traversata pacifico
[compra]

Attraversa il Pacifico in solitaria: un giapponese di 83 anni percorre 8.500 Km

Il navigatore si chiama Kenichi Horie, che 60 anni prima aveva già attraversato il Pacifico

Caro amante della cultura nipponica, oggi vorrei farti conoscere la persona che ha attraversato il Pacifico da solo. Potrebbe sembrare una cosa banale, ma non se lo fai se hai più di 80 anni e con una barca a vela.

Chi ha attraversato il Pacifico in solitaria?

Kenichi Horie, 83enne giapponese, è la persona più anziana al mondo ad aver realizzato la traversata in solitario del Pacifico, un viaggio di 8.500 chilometri, senza soste, in poco più di due mesi di navigazione. È arrivato nel canale di Kii, che separa le prefetture di Wakayama e Tokushima, nel Giappone occidentale, con la sua Suntory Mermaid III, un’imbarcazione a vela di sei metri alle 2.39 ora locale, dopo essere partito il 27 marzo scorso da San Francisco.

“Sono molto felice di tornare a casa senza aver avuto grandi problemi – ha detto all’agenzia Kyodo – Sono grato per il sostegno ricevuto da tutti voi”.

traversata pacifico

L’impresa di Kenichi Horie

L’imbarcazione sulla quale viaggiava, senza motore e senza radar, per risparmiare spazio, ha passato le Isole Hawaii in aprile, utilizzando pannelli solari installati a bordo, e un telefono satellitare per comunicare con i suoi assistenti sulla terraferma. L’itinerario è lo stesso che Horie,  allora 23enne, completò 60 anni fa al contrario: quando è diventato il primo navigatore ad attraversare il Pacifico in solitaria non effettuando scali portuali, dalla costa occidentale di Nishinomiya, in circa 90 giorni, e senza passaporto.

La prima traversata del Pacifico

Sessanta anni fa si era reso protagonista di un’impresa analoga, su una rotta simile ma al contrario, diventando il primo ad attraversare il Pacifico in solitario senza soste in porto. Da quel primo viaggio ha scelto di navigare nel Pacifico nel rispetto dell’ambiente, un’imbarcazione alimentata da pannelli solari, un’altra fatta con lattine di alluminio e bottiglie di plastica riciclata. Nel 1999 salpò da San Francisco alla volta del Giappone a bordo di un’imbarcazione realizzata con fusti di birra.

“Non pensavo che avrei continuato a navigare a 83 anni – ha detto alla Cnn – Ma sto bene e non volevo perdere questa occasione. Le sfide sono emozionanti”.

Kenichi Horie aveva attraversato il Pacifico, infrangendo la legge giapponese che vietava ai navigatori di lasciare il Paese e di entrare così illegalmente negli Usa. Proprio questo viaggio lo rese famoso e su di esso scrisse un bestseller. Nel 2008 navigò nuovamente per circa 7.000 chilometri dalle Hawaii con una barca che sfruttava le onde del mare. Al termine del più recente viaggio nel Pacifico, l’avventuriero ha detto che intende continuare a sfidare le sue capacità di navigatore almeno “fino a quando non diventerà centenario”.

Kenichi Horie ha compiuto altre imprese in mare, in particolare completando un viaggio di 7.500 chilometri a bordo di un pedalò nel 1993 e intraprendendo una traversata del Pacifico nel 2008 a bordo di una barca realizzata in parte con materiale riciclato e la cui propulsione si basava sulla forza motrice delle onde.

Conoscevi le sue imprese?

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0