Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
direttori museali

Avvio al bando internazionale per la ricerca dei direttori per i musei italiani

Franceschini: fiero della professionalità dei direttori museali italiani

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

Arriva il bando per la ricerca di direttori museali promosso dal Mic, Ministero della Cultura, in ambito nazionale ed internazionale da presentare entro il 10 settembre 2021.

È già online sul sito del ministero della Cultura cultura.gov.it/museitaliani, annunciato dal ministro Dario Franceschini, per la ricerca di direttori museali per le quattro istituzioni italiane da poco tempo approvate dal decreto relativo alla Soprintendenza speciale Pnrr come musei nazionali autonomi.

Il sistema rivoluzionario dei bandi ha dato grandi risultati cambiando il rapporto con i musei, la professionalità, la qualità dei direttori museali ha messo in risalto le nostre istituzioni museali facendole crescere di importanza a livello internazionale.

“Grazie a questo nuovo bando, quattro nuove istituzioni culturali italiane avranno un direttore selezionato tra i massimi esperti nazionali e internazionali.

Come in passato, sarà una commissione composta da esperti di chiara fama ed elevato livello scientifico a valutare le candidature. È un ulteriore passo avanti nel percorso di riforma del sistema museale italiano. I dati degli ultimi anni sono molto positivi: l’incrocio tra autonomia e qualità dei direttori si è dimostrato un binomio virtuoso per l’offerta culturale italiana riconosciuto in ambito internazionale”      –ministro Franceschini

Ecco i quattro musei che cercano direttori museali

Il Ministero della Cultura il 4 agosto ha indetto un bando per la selezione a livello nazionale ed internazionale di quattro direttori museali di livello dirigenziale non generale.

Dopo essere diventate autonome cercano chi potrà gestire il Museo dell’ Arte Digitale di Milano, fondamentale e strategico in questa era contemporanea che è sempre più connessa, digitalizzata e focalizzata nell’ ambito tecnologico. Il direttore museale che verrà scelto dovrà gestire un museo che si occuperà di produzione e presentazione dei contenuti digitali.

direttori museali

Cercasi anche direttore per la Pinacoteca Nazionale di Siena che impreziosisce il suo Palazzo Buonsignori presentando una delle collezioni più importanti. Trattasi di icone, dipinti in legno a fondo oro, di artisti fondamentali del Trecento e Quattrocento come Duccio Buoninsegna, Simone Martini, Pietro ed Ambrogio Lorenzetti.

Ci sono poi i due parchi archeologici: il Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia, famoso a livello internazionale perché comprende una delle necropoli più estese dell’ area mediterranea ed è dal 2004 Patrimonio dell’ Umanità dell’ UNESCO. Comprende anche il Museo di Tarquinia nel Palazzo Vitelleschi con i suoi cavalli alati trovati durante gli scavi nell’ Ara della Regina e la necropoli di Monterozzi.

direttori museali
Particolare del parco archeologico Di Cerveteri e Tarquinia

E poi c’è il Parco archeologico di Sepino con la sua vasta area dove è sorta l’ antica città romana nella valle del Tammaro e con il museo del territorio.

La figura del Direttore museale nella carta delle professioni dell’ ICOM

All’ interno di un museo lavorano moltissimi professionisti del settore, ognuno nel proprio ambito come regolato dall’ ICOM nella carta delle professioni museali che li divide in quattro macro-aree.

I direttori museali non rientrano in nessuno di queste macro-aree in quanto sono, usando un termine colloquiale, “i capi” di tutta l’ istituzione ed hanno enormi responsabilità, quasi tutte quelle dei professionisti museali.

Come si svolgerà la selezione? Chi presenta risposta al bando, verrà selezionato da una assemblea tecnico- scientifica, cinque membri di fama nominati dal ministro ed in caso di selezione verrà poi contattato per un colloquio nel mese di dicembre per riconoscerne le potenzialità dei candidati. Si parla di strutture museali importanti perciò la scelta deve essere presa con serietà. In caso di valutazione positiva i candidati verranno poi sottoposti a valutazione del Direttore della Direzione Generale Musei.

Il direttore deve avere le competenze in materia di museologia, conoscere lingue straniere ed avere una laurea in ambito dei Beni Culturali. La carica dura 4 anni e potrà essere prorogata una sola volta per altri 4 anni. La retribuzione lorda annuale è pari a 83.142,69 euro più premi fino ad un ammontare di 15 mila euro.

Per chi è interessato, potrà presentare domanda sul sito https://cultura.gov.it/museitaliani fino alle ore 12 del 10 settembre 2021 con in allegato il proprio curriculum vitae ed una lettera di presentazione in inglese e in italiano.

Un’opportunità da non perdere. Pensi anche tu che sia di fondamentale importanza cercare professionisti, rinnovare il settore cultura?
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0