Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Enrico Caruso

Enrico Caruso: la Campania dedica una rassegna al tenore partenopeo

La Regione Campania, in occasione del centenario della scomparsa del tenore partenopeo, ha inaugurato la rassegna culturlae "Enrico Caruso 1921-2021. La voce, il Mito"

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

Il 2 agosto 1921 Enrico Caruso lasciava un grande vuoto nella musica lirica e nel cuore degli appassionati. La Regione Campania ha organizzato una serie di appuntamenti, racchiusi nella rassegna culturale Enrico Caruso 1921-2021. La voce, il mito.

La rassegna è iniziata il 18 luglio 2021, da Villa Fiorentino a Sorrento, con lo spettacolo di Gigi Finizio e un’orchestra di 17 elementi. Il concerto realizzato dal cantante partenopeo veda protagonista la musica napoletana: La Canzone napoletana e Caruso.

In programma fino al 31 dicembre ci sono concerti, reading, mostre e altri eventi con la partecipazione di artisti di fama nazionale e internazionale e come scenario luoghi simbolici legati all’attività del cantante lirico noto in tutto il mondo. Il programma completo della rassegna è scaricabile cliccando qui.

Enrico Caruso 1921-2021. La voce, il mito: entriamo nel programma

Caruso (Napoli, 25 febbraio 1873 – Napoli, 2 agosto 1921), conosciuto da molti giovani grazie alla canzone di Lucio Dalla, è stato un tenore di fama internazionale. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dichiarato:

una voce ineguagliata che volevamo riproporre alle giovani generazioni.

Il miglior modo per celebrare un tenore e una voce unica, è sicuramente attraverso una rassegna culturale che ne esalti le capacità e tramandi i suoi sforzi e i suoi studi alle giovani generazioni. Un modo, anche, per ricordare il nostro patrimonio culturale e le nostre radici.

Ma entriamo nel vivo del programma. Il primo evento della rassegna è avvenuto venerdì 18 luglio, e se ve lo siete persi, non perdetevi d’animo, ci sono altri appuntamenti che vi aspettano.

Mercoledì 28 luglio

Il 28 luglio due appuntamenti attendono gli spettatori. Il primo appuntamento vede la consegna della cappella Caruso, che è sottoposta in questi giorni a una completa ristrutturazione a spese della Regione nel cimitero di Santa Maria del Pianto. La stessa sera i riflettori si accenderanno alla Reggia di Caserta, per il concerto con Daniel Oren alla guida dell’orchestra filarmonica del teatro Verdi di Salerno che accompagna il tenore Vittorio Grigolo nei brani interpretati nella sua carriera da Caruso.

ravello villa rufolo enrico caruso Giovedì 29 luglio

La scena si sposta a Ravello, presso Belvedere di Villa Rufolo, per il concerto Omaggio a Caruso. L’evento è curato dalla Fondazione Ravello. Per l’occasione si esibiranno il tenore Juan Diego Flòrez e il soprano Marina Monzò, accompagnati dall’Orchestra del Teatro di San Carlo.

Domenica 1 agosto

Secondo appuntamento curato dalla Fondazione Ravello. Si replica il concerto Omaggio a Caruso, ma con la presenza di due tenori del Metropolitan di New York, per simboleggiare la grande fama negli Usa di Caruso: Lawrence Brownlee e Michel Spyres.

Lunedì 2 agosto

enrico caruso

Geppy Gleijeses curerà a Napoli, al Teatro Trianon, il 2 agosto Caruso vive, una serata di reading, musiche e proiezioni.

Domenica 19 settembre

Potrete assistere al concerto Omaggio a Caruso, presso il Teatro San Carlo. Il concerto vedrà protagonista il talento del tenore napoletano, attraverso i tenori Francesco Meli, Francesco Demuro e Freddie De Tommaso diretti da Mario Armiliato con l’orchestra.

Dal 30 settembre 2021

Sarà trasmessa l’anteprima del film documentario su Enrico Caruso, presso il Teatro San Carlo di Napoli. Il film è The greatest singer in the world, diretto da Giuliana Muscio e prodotto da IMAGE per il Ministero degli Esteri, a cura di Fondazione Film Commission e Fondazione Campania dei Festival.

Dal 30 settembre al 31 dicembre 2021

Prende il via il Progetto Artistico ispirato a Caruso, presso il Madre, Museo d’arte contemporanea Donnaregina

Dicembre 2021

Per la conclusione della rassegna culturale Enrico Caruso 1921/2021 – La Voce, il Mito è prevista l’inaugurazione della mostra Enrico Caruso da Napoli a New York. Una mostra in collaborazione con il Metropolitan Opera Archive e Peabody Institute, il Museo Villa Bellosguardo, la Cineteca di Bologna e l’Archivio dell’Associazione Alessandro Scarlatti.

Recentemente la Cineteca di Bologna ha presentato al  festival  Il  Cinema  Ritrovato il  restauro di My Cousin, unico film sopravvissuto dei due soli da lui interpretati. Il film è del 1918 ed è un film muto. Grazie a uno straordinario lavoro di restauro e sincronizzazione con la sua vera voce, potremo finalmente ascoltare Enrico Caruso cantare la celeberrima aria Vesti la giubba (ovvero Ridi, pagliaccio), dai Pagliacci di Ruggero Leoncavallo.

Conosci Caruso? Parteciperai agli eventi proposti? Lasciaci un commento
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0