0

0

Ferragosto al Museo, le visite alle città d’arte

Cosa vedere nel week end di Ferragosto?

Ferragosto al Museo
0

0

iCrewPlay ti consiglia

Tabella dei Contenuti
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Ferragosto al museo, un’ottima idea per gli amanti dell’arte e per chi vuole arricchire quest’estate, caratterizzata dalla pandemia e dalle distanze di sicurezza, di esperienze interessanti. Ad ogni chiusura del resto, segue spesso una rinascita e l’arte diventa un importante viatico in questo senso.

Ma quali sono le origini del Ferragosto? Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina Feriae Augusti (riposo di Augusto) e indicava una festività istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.C. che si aggiungeva alle altre festività già esistenti e che cadevano nello stesso mese: i Vinalia rustica, i Nemoralia, i Consualia. Era quindi un periodo di riposo e di festeggiamenti che traeva origine dalla tradizione dei Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli, dedicate a Conso dio della terra e della fertilità nella religione romana. Era quindi un periodo di riposo detto Augustali, necessario dopo le grandi fatiche profuse durante le settimane precedenti.

Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l’impero si organizzavano corse di cavalli, mentre gli animali da tiro ossia buoi, asini e muli, venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Queste antiche tradizioni rivivono oggi, in particolar modo durante il “Palio dell’Assunta” che si svolge a Siena il 16 agosto. 

Le corse agostane con gli asini sono state riproposte negli ultimi decenni in altre località rurali. In occasione del Ferragosto, i lavoratori porgevano auguri ai padroni, ottenendo in cambio una mancia; l’usanza si radicò fortemente, tanto che in età rinascimentale fu resa obbligatoria nello Stato Pontificio.

In origine il Ferragosto cadeva il 1º agosto, ma la Chiesa cattolica la spostò al 15 perchè volle far coincidere la ricorrenza laica con la festa religiosa dell’Assunzione di Maria.

Andiamo ora a vedere punto per punto cosa propongono per questo caldo week-end di Ferragosto alcune delle più importanti città d’arte.

Ferragosto al Museo

Ferragosto al Museo: Firenze

A Firenze sarà possibile visitare gli Uffizi, il giardino di Boboli e Palazzo Pitti con orari di visita ordinari: Agli Uffizi dalle 9 alle 18:30, al Giardino di Boboli dalle 8:45 alle 18:30, mentre a Palazzo Pitti dalle 8:30 alle 13:30. Quest’ultimo dal 1 settembre rimarrà aperto fino alle 18:30.

A Palazzo Pitti per coloro che entrano alle 9,25 c’è la riduzione di metà prezzo sul biglietto. Inoltre l’introduzione del Passepartout 5 days ha registrato trend positivi. Si tratta di un biglietto che consente di visitare i musei per 5 giorni dall’attivazione del ticket.

Ferragosto al Museo

Ferragosto al Museo: Musei Reali di Torino

Nel week-end di Ferragosto sarà possibile accedere nei Musei Reali di Torino a 5 euro dalle 9 alle 19 ed inoltre ci sarà un evento legato all’Imperatore Augusto, dal titolo Ferragosto con Augusto attraverso il quale viene ricostruita la figura dell’Imperatore attraverso l’osservazione delle sculture.

Ferragosto al Museo

Milano, Napoli e Vicenza, ingresso gratuito nelle sedi dei poli museali di Intesa San Paolo

Le tre Gallerie d’Italia del circuito dei poli museali di Intesa San Paolo sono collocate rispettivamente a Milano, in un complesso con affaccio su via Manzoni e Piazza Scala;, a Napoli nel Palazzo Zevallos Stigliano, a Vicenza nel Palazzo Leoni Montanari.

L’ingresso a queste gallerie, che contengono importanti opere della collezione di proprietà di Intesa San Paolo è gratuito. Per i più piccoli sarà organizzato un evento nella Galleria di Vicenza dal titolo Fiabe in corte che comprende delle letture animate ambientate all’interno del cortile barocco del palazzo.

Ferragosto al Museo

Bologna

A Bologna resteranno aperti Palazzo Fava e la Chiesta di Santa Maria della Vita. Presso Palazzo Fava sarà possibile visitare La Riscoperta di un Capolavoro, dedicata al cinquecentenario dalla realizzazione delle tavole del Polittico Griffoni realizzato tra il 1470 e il 1472 dai ferraresi Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti.

Da non perdere presso la Chiesa di Santa Maria della Vita, la mostra Women curata dal National Geographic, una mostra fotografica che illustra con circa 70 scatti le condizioni delle donne a diverse latitudini.

Ferragosto al Museo

Ferragosto al Museo: Milano

Milano offre una variegata scelta culturale. La Pinacoteca di Brera sarà aperta al pubblico dalle 9:30 alle 18:30 con ingresso gratuito. Il Cenacolo di Leonardo sarà aperto dalle 9 alle 19 con ingresso di 18 persone ogni 15 minuti. 

Le mostre di Palazzo Reale saranno aperte al pubblico dalle 11 alle 19:30. Tra queste ricordiamo “Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon real experience”, “Out of the blue. Viaggio nella calligrafia attraverso Alcantara” e la mostra dell’anno: “Georges de La Tour, l’Europa della luce”.

Noi di Icrewplay.Arte abbiamo anche parlato degli eventi all’aperto della Triennale estate.

Inoltre alle porte di Milano sarà possibile visitare Villa Arconati dalle 11 alle 19 dove ci saranno una serie di eventi di arte e cultura e alle 20 la rassegna di Teatro sotto le stelle.

Ferragosto al Museo

Ferragosto al Museo: Roma

A Roma c’è l’iniziativa del Museo MAXXI, che dal 1 agosto al 13 settembre 2020 consentirà l’accesso con un biglietto speciale a 5 euro, anche il giorno di Ferragosto. Per gli anziani che restano in città i musei organizzano iniziative per il progetto Piano Caldo 2020 di Roma Capitale: visite guidate e laboratori, soste ricreative nella piazza, momenti di socializzazione e partite a carte d’artista con le carte di Maria Lai. Queste attività sono previste nei giorni 19, 20, 26 e 27 agosto, per info e prenotazioni: [email protected], 06 320.19.54

Nei Musei Civici di Roma saerà possibile visitare le seguenti mostre: Per GiocoLa collezione dei giocattoli antichi della Sovrintendenza Capitolina nel Museo di Roma a Palazzo BraschiIl tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi nei Musei Capitolini e C’era una volta Sergio Leone al Museo dell’Ara Pacis. Alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi è visibile al pubblico il video con le fotografie delle opere, i poetry-concept e i video-reading inviate dal popolo dell’arte al contest #DomaniInArte.

Proseguono inoltre le visite serali nell’area archeologica dei Fori Imperiali – dal Foro di Traiano al Foro di Cesare – con inizio del percorso nei sotterranei di Palazzo Valentini, dove è visibile un filmatoa cura di Piero Angela, che ricostruisce in modo virtuale la Colonna Traiana.

Ferragosto al Museo

Ferragosto al Museo: Napoli

A Napoli sarà possibile visitare il Museo Madre con ingresso gratuito ogni giorno e apertura prevista anche per il 15 e il 16 agosto. Saranno aperti anche i Musei di Capodimonte e all’archeologico, Palazzo Reale con i suoi giardini e, sempre all’aperto, il Parco Floridiana e la Tomba di Virgilio.

 

Caro Icrewer non hai che l’imbarazzo della scelta per dare una svolta al tuo Ferragosto in città.

 

 

Come passerai questo Ferragosto 2020?
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
in iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero. Commenta!x
()
x