Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Giovanni Sollima

Giovanni Sollima. Debutto da protagonista nella stagione sinfonica di Fondazione Arena

Giovanni Sollima. Debutta nelle serate del 15 e 16 ottobre con fondazione Arena

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

Giovanni Sollima, siciliano di nascita, classe 1962, è al momento il violoncellista di maggiore fama internazionale, acclamato e ricercato nei teatri di tutto il mondo.

 

Giovanni Sollima

 

Venerdì 15 alle ore 20:00 e sabato 16 ottobre alle ore 17:00 debutterà grazie a Fondazione Arena, sul palcoscenico del Teatro Filarmonico per l’undicesimo concerto della stagione.

 

Giovanni Sollima

 

Uno dei più geniali interpreti del nostro tempo, sul Palco del filarmonico, Giovanni Sollima superstar, si calerà nei panni di un prestigiatore delle note, nelle serate annunciate, e sarà infatti interprete di tutti i ruoli necessari per la realizzazione dello spettacolo.

Tutto questo è realizzabile grazie al fatto che Giovanni Sollima con il suo eclettico talento vestirà nella stessa serata, con replica il pomeriggio successivo, nello stesso spettacolo i panni di interprete solista, compositore dei brani rappresentati ai quali si affiancheranno capolavori di Haydn e Beethoven e in ultimo anche  direttore d’orchestra.

Un momento davvero straordinario per gli spettatori che saranno presenti come pubblico in sala nel Teatro Filarmonico nelle due serate dedicate  a Giovanni Sollima, per le quali c’è ancora disponibilità di posti al costo di 26 euro per il biglietto intero che è possibile acquistare direttamente dal sito ufficiale del Teatro Filarmonico nella sezione dedicata alla stagione artistica 2021.

Giovanni Sollima geniale interprete di un altrettanto geniale violoncello

Indiscusso talento di fama mondiale, Giovanni Sollima è attualmente il violoncellista più conteso al mondo; tutti vogliono Lui e il suo Violoncello firmato dal liutaio cremonese Francesco Ruggeri.

Luitaio, capostipite di una famiglia che ha poi per generazioni continuato tale arte, Francesco Ruggeri per il suo tempo non era esattamente il migliore artigiano su piazza come si suol dire, erano infatti suoi coevi Amati, Guarneri e Stradivari ma è dovuta a lui l’intuizione e successiva realizzazione di una versione più piccola di violoncello, successivamente divenuta lo standard per quello strumento.

Non trovò la massima fortuna quanto a prestigio ai sui tempi Francesco Ruggeri ma a tutt’oggi i suoi strumenti sono molto ricercati proprio per la loro fattura strutturale e i toni sonori di gran lunga ritenuti di taglio superiore.

Nelle mani di Giovanni Sollima c’è proprio uno di questi strumenti compagno inseparabile e imprescindibile attraverso cui l’artista veicola il suo eclettico genio musicale che a sua volta spazia amabilmente su più fronti della scena artistica, dalle più importanti sale ed istituzioni di tutto il mondo, agli impegni nei campi del cinema, della televisione della danza.

Nel campo della composizione spazia su generi diversi con l’ausilio di strumentazioni antiche, etniche, di tradizione orientale, elettriche arrivando anche ad utilizzarne di propria invenzione integrale.

Anche nei luoghi Giovanni Sollima si dimostra attento nella scelta di alcuni luoghi molto particolari che almeno per qualche rappresentazione gli consentono di uscire dagli schemi precostituiti dei santuari canonici della musica.

Eccolo infatti che ha avuto esperienze musicali con il Deserto del Sahara come esclusiva e unica scenografia  da sommare all’esperienza di un concerto sott’acqua o in un altro sito con il violoncello interamente realizzato da un unico blocco di ghiaccio.

 

Giovanni Sollima

 

È possibile acquistare i biglietti, ai quali ricordiamolo sono applicate le stesse tariffe del 2020, sia online che presso la Biglietteria centrale di via Dietro Anfiteatro negli orari indicati dal sito ufficiale.

Nei giorni di spettacolo invece è operativa la Biglietteria di via Mutilati già a partire da due ore prima dell’inizio della rappresentazione.

E’ prevista una pausa intervallo tra la prima e la seconda parte dello spettacolo che a sua volta avrà la durata complessiva di stimati 90 minuti.

Va ricordato per completezza d’informazione che l’ingresso agli spettacoli della Stagione Artistica 2021 al Teatro Filarmonico, sono compiutamente applicate le disposizioni di legge in materia di
prevenzione CoVid19, tra cui l’EU-digital CoVid certificate cosiddetto “Green pass” o altri certificati equipollenti in concomitanza all’uso del dispositivo chirurgico individuale.

Indicazioni queste valevoli per tutta la durata della permanenza dello spettatore in Teatro.

Per dubbi o approfondimenti, il regolamento completo è sempre consultabile alla pagina web https://www.arena.it/it/teatro-filarmonico/info-covid.

 

Giovanni Sollima

Super star del Violoncello, Giovanni Sollima fa di ogni sua presenza sul palco un vero show! Hai mai avuto modo di apprezzarne i virtuosismi? Dicci la tua nei commenti!
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

l'ultimo fuggiasco ercolano

19 ottobre, 2021

Articolo approfondito

Archeologia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0