Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
MAC Albano laziale

MAC Albano laziale, incontro con Nadia Terranova, in un contesto di arte, musica e cultura

E' ancora in corso di svolgimento il Mac Albano laziale, un'importante rassegna di arte, musica e cultura dei Castelli romani. Abbiamo incontrato l'autrice Nadia Terranova, il prossimo incontro sarà con Claudio Strinati

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Entra in redazione.

L’incontro con l’autrice Nadia Terranova, avvenuto giovedì 21 ottobre alle ore 18, fa parte di M.A.C, un’interessante rassegna dei Castelli romani che coinvolge la musica, l’arte e la cultura e al quale hanno già partecipato Paolo Di Paolo, Francesca Guercio, Aldo Onorati, Federico Moccia.

Mac Albano laziale, come nasce

La rassegna è partita dal 23 settembre e si concluderà il 28 ottobre sempre alle ore 18 con lo scrittore, critico e storico dell’arte di fama internazionale Claudio Strinati e con una collettiva che comprenderà danza, musica e scultura.

Al Mac Albano laziale è possibile osservare anche le opere scultoree di Fabio Tasso e Intima, le serigrafie firmate e numerate di Julien Bertolin.

Mac Albano laziale
Nadia Terranova, posa di fronte all’esposizione di Intima di Julien Bertolin, serigrafie firmate e numerate
MAC Albano laziale
Fabio Tasso opere scultoree

Mac Albano laziale

L’iniziativa è nata dallo spostamento della Biblioteca di Pavona, una frazione del comune di Albano laziale, all’interno di Villa Contarini, ubicata nella frazione albanense di Pavona. Durante il Lockdown Annarita Garbini da sempre impegnata nelle Biblioteche di Albano laziale e lo scrittore Carmelo Ucchino hanno elaborato un progetto per poter riportare in vita gli eventi culturali in presenza.

Il progetto è stato quindi sostenuto dall‘Amministrazione del Comune di Albano laziale, nella persona del nuovo sindaco Massimiliano Borrelli, dall’Assessore alla cultura Vincenzo Santoro, dal Presidente della Polisportiva Sociale Castellinsieme Onlus Fabrizio Izzo. Questa associazione si occupa infatti di sicurezza e gestione degli ingressi con i Green pass e delle iniziative di Street food e la libreria Il Perditempo. Un evento che rispecchia la vivacità culturale delle Associazioni presenti sul territorio.

Mac Albano laziale

Mac Albano laziale, 21 ottobre, incontro con Nadia Terranova, autrice di Addio fantasmi

L’autrice è nata a Messina, ma vive a Roma da diversi anni. Nel 2015 ha pubblicato Gli anni al contrario per Einaudi Stile libero. Il libro ha vinto diversi premi tra i quali il Bagutta opera prima, il Brancati, il Bergamo, il Fiesole e il The Bridge Book award.

Addio Fantasmi, uscito nel 2018 è stato finalista al Premio Strega e vincitore del Premio Alassio Cento libri. Ha scritto anche libri per bambini, tra i quali, Bruno il bambino che imparò a volare, edito da Orecchio acerbo.

L’autrice ha conseguito la laurea in Filosofia a Messina e ha frequentato il Dottorato a Catania. Il romanzo Addio Fantasmi, edito da Einaudi è ambientato nella città natale della Terranova, Messina. Lo scrittore Carmelo Ucchino individua due punti fondamentali nel romanzo: il tema del ritorno e la nostalgia.

Ida la protagonista, ritorna infatti a Messina, la sua città natale, poichè la madre deve far ristrutturare l’appartamento di famiglia e metterlo in vendita. Immersa in una serie di oggetti che richiamano quindi la sua infanzia, Ida dovrà fare i conti con il proprio passato.

Ed ecco che entra in gioco una altro tema, messo sempre in evidenza dal relatore Ucchino: il tema del corpo. Si tratta nello specifico della figura paterna. Il padre della protagonista era scomparso 23 anni prima. Non era morto, ma semplicemente andato via senza più fare ritorno. La donna deve quindi relazionarsi con un lutto affettivo importante e con un rapporto conflittuale con la madre.

Nel corso dell’incontro è stata individuata un’analogia con la figura di un importante personaggio femminile del teatro greco: Antigone. Ella si batte infatti per dare la giusta sepoltura al fratello Polinice, contro la volontà del re di Tebe, Creonte. Egli aveva concesso la sepoltura a Eteocle, ma l’aveva vietata a Polinice con un decreto, in quanto il giovane era morto da nemico, assediando la città di Tebe.

Ma Antigone vuole seppellire un corpo esistente, mentre Ida, la protagonista di Addio Fantasmi, si trova a dover seppellire, sia pur simbolicamente, un corpo che non c’è. Lasciamo quindi a te, lettore, scoprire in che modo si snoderà il percorso di ricostruzione di Ida.

Mac Albano laziale, come prenotarsi per l’appuntamento del 28 ottobre

Appuntamento per la prossima settimana, giovedì 28 ottobre, con il critico d’arte Claudio Strinati. Gli incontri sono gratuiti con prenotazione e obbligo di Green pass. Informazioni e prenotazioni alla Biblioteca Comunale di Pavona al numero 06 9313340, oppure si può scrivere  una mail a [email protected]

 

 

 

 

Leggerai il libro di Nadia Terranova? Andrai a vedere l’incontro con Claudio Strinati?
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Monili

06 dicembre, 2021

Demetrio Volcic

05 dicembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0