mcdonald

McDonald’s entra nel mondo NFT

Il concorso e le 300 opere messe in palio dalla catena americana

Gli NFT (Non Fungible Token) conquistano tutti, anche la catena di fast-food americana McDonald’s. La catena è entrata ufficialmente nel mondo delle criptovalute e ha lanciato un concorso, NFT Triplo Level Up. Vediamo insieme il concorso e alcune opere messe in palio.

McDonad’s: NFT Triplo Level Up

mcdonald Con un valore complessivo che nel 2021 ha raggiunto i 26,9 miliardi di dollari di scambi e la previsione di arrivare a 80 miliardi entro il 2025, il mercato dei Non Fungible Token (NFT) è fra i settori più in crescita a livello globale.

Rilevanza economica a parte, il mondo delle opere digitali certificate introduce una modalità completamente nuova di concepire la sfera dell’arte, abbattendone barriere fisiche e concettuali e rendendola fruibile da un pubblico più ampio e dinamico.

McDonald's Triplo Cheeseburger Level Up Daniele Tozzi Alla base di questo fenomeno ci sono inclusione e democratizzazione, princìpi cardine di McDonald’s che da oggi entra nel mondo degli NFT anche in Italia, dopo averlo recentemente sperimentato oltreoceano. Una scelta che accresce l’offerta esperienziale dedicata ai consumatori, apre nuove strade in linea con le principali tendenze sociali e tecnologiche e parla efficacemente con i più giovani, pubblico elettivo del brand.

Il lancio del Triplo Cheeseburger diviene così l’occasione per la nascita di un progetto creativo unico nel suo genere che vede la partecipazione di tre artisti emergenti nell’universo NFT e di Ghali testimonial del progetto, volto della campagna McDonald’s e promotore dei valori dello stare insieme, dell’inclusione e della multiculturalità.

Si potrà partecipare al concorso dal 12 marzo fino al 5 aprile 2022. Chiunque potrà partecipare all’estrazione, basterà registrarsi sulla applicazione McDonald’s, acquistare un Triplo Cheeseburger e inserire nell’apposita sezione il codice presente sullo scontrino.

Gli artisti che hanno realizzato le opere sono di Nico189, Daniele Tozzi e Serena Gianoli.

Nico189, designer e illustratore che alla fine degli anni Novanta ha iniziato a dipingere lungo le strade del Sud Italia esplorando uno stile visivo spontaneo con l’utilizzo di linee pulite e forme geometriche inizialmente ispirate al wild style newyorkese. Serena Gianoli, illustratrice e grafica che tra linee bianche e nere e tavolozze colorate rappresenta luoghi, personaggi, temi sociali di rilevanza emotiva e artistica. Daniele Tozzi che, dopo aver realizzato a lungo graffiti, si è avvicinato al mondo della grafica e dell’hand lettering per trasformare le lettere in una forma d’arte che parla attraverso le opere.

Gli artisti hanno reinterpretato il tema del “level up” – concetto alla base del nuovo panino McDonald’s che vuole portare il consumatore verso un  ulteriore livello di gusto – al fine di creare tre opere d’arte digitali da convertire poi in NFT. Opere che rimandano al valore della stratificazione, della diversificazione e dell’arricchimento di gusti, idee e stile di vita.

McDonald's Triplo Cheeseburger Level Up Daniele Tozzi Di ogni opera sono state prodotte 100 copie per un totale di 300 NFT certificati e autentici che McDonald’s ha messo in palio tramite un concorso dedicato valido fino al 5 aprile.

Guardiamo al mondo NFT con l’obiettivo di diversificare e innovare l’offerta esperienziale dedicata ai nostri clienti più giovani, sempre un passo avanti nell’individuare i nuovi trend. Siamo orgogliosi di essere stati i primi nel settore ad aver colto il potenziale degli NFT, investendo nel talento di giovani artisti e rendendolo accessibile a tutti – commenta Raffaele Daloiso, Chief Marketing Officer McDonald’s Italia. – Un’esperienza vicina ai principi di accessibilità e inclusione che da sempre caratterizzano il nostro brand e coerente con i valori di accoglienza e ascolto dei consumatori.

Tenterai anche tu la fortuna? Faccelo sapere in un commento

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0