0

Rimini, arriva il giardino d’arte e poesia

Stanze naturali e piante perenni per le opere esterne del Museo Federico Fellini

Anteprima giardino d’arte e poesia - Rimini
0

0

Con la primavera, arriva a Rimini il giardino d’arte e poesia.

L’amministrazione comunale di Rimini ha approvato il progetto di riqualifica di uno spazio esterno, situato tra il Museo internazionale Federico Fellini e il Museo d’arte moderna e contemporanea – che aprirà le porte al pubblico il prossimo 14 marzo. L’area sarà costituita da stanze naturali e piante perenni con l’intento di connettere gli edifici culturali della città nell’ottica di “rendere ancora più evidente e vivibile lo spazio armonico tra cultura, storia, arte, creatività e ambiente”.

Il giardino, connesso al palinsesto espositivo del Museo internazionale Federico Fellini, ospiterà proiezioni, mostre, installazioni temporanee e permanenti, giochi di luce, conferenze.

Il progetto del giardino d’arte e poesia di Rimini

L’aspetto poetico del progetto, è anche l’attenzione particolare dedicata all’architettura del giardino stesso.

I progettisti del paesaggio, hanno infatti incluso l’idea di enfatizzare l’architettura “naturale” strutturando e ideando giochi di luce e prevedendo in aggiunta, un’illuminazione nuova e adatta alla visione suggestiva di sculture ed elementi che saranno collocati al suo interno.

Quello dell’utilizzo della luce, è un aspetto di rilevante importanza che senza dubbio, regalerà tono evocativo e sublime agli elementi presenti e la protagonista della zona centrale – una misteriosa vasca d’acqua progettata appositamente – non passerà certamente inosservata.

L’area è frutto di una riqualificazione dello spazio cittadino che consentirà al visitatore esperienze diverse e visioni contrastanti in ogni fase dell’anno. Grazie anche alla piantumazione di nuovi alberi infatti, oltre all’atmosfera magica dei colori e delle luci artificiali, potremmo godere di un giardino sempre diverso che cambierà aspetto anche in relazione ai mutamenti naturali stagionali. I nuovi alberi, aumenteranno tra le altre cose, la quota di verde verticale.

Questo recupero, restituirà alla città di Rimini, un luogo denso di bellezza artistica e naturale.

L’aspetto poetico e gli elementi, omaggeranno il grande Tonino Guerra, poeta del novecento: intellettuale di rilievo che per tutta la vita cerca la connessione armonica tra uomo e natura, con semplicità gioca tra suono e silenzio, contrasti che ritroveremo certamente nello spazio e che caratterizzeranno il giardino per donarci una grande esperienza poetica. Tonino, era anche grande amico di Fellini e allora, come non amare già il Giardino d’arte e poesia di Rimini?

Noi siamo super curiosi!

 

 

Anteprima giardino d’arte e poesia - Rimini
Ti piace l’idea di passeggiare in un giardino d’arte e poesia?

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Ti piace l’idea di passeggiare in un giardino d’arte e poesia?
0