Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
seijin no hi

Seijin no hi: la festa che celebra il raggiungimento della maggiore età

Una festa nazionale dedicata a tutti i ragazzi che raggiungono la maggiore età

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Entra in redazione.

Caro iCrewer filonipponico, oggi per la nostra rubrica di arte e cultura giapponese entreremo dentro i festeggiamenti dello seijin no hi. Il festeggiamento avviene il secondo lunedì del mese di gennaio ed è dedicato a chi ha raggiunto i vent’anni nell’anno trascorso a partire dal 2 aprile, o li festeggerà entro il 1º aprile dell’anno in corso.

La maggiore età, fino al 2021, si raggiungeva a 20 anni. Dal 2022, si è abbassata a 18 anni e i festeggiamenti saranno celebrati a partire dal 2023.

Seijin no hi: un’antica cerimonia per i giovani adulti

Lunedì 10 gennaio è stata festeggiata la festa degli adulti, ovvero il seijin no hi. Per l’occasione le ragazze neomaggiorenni indossano un kimono tradizionale con un collo di pelliccia bianco che i genitori gli regalano per la festa.

seijin no hi Le cerimonie di seijin no hi, per raggiungimento della maggiore età, sono state celebrate in Giappone dal 714 d.C., durante il regno dell’imperatrice Genmei, quando un giovane principe indossò nuove vesti e un’acconciatura per celebrare il suo passaggio all’età adultaLa festa è stata istituita per la prima volta nel 1948, e da tenersi ogni anno il 15 gennaio. Nel 2000, a seguito dell’introduzione dell’Happy Monday System, il seijin no hi è stato spostato al secondo lunedì di gennaio.

Il basso tasso di natalità del Giappone, la diminuzione della percentuale di giovani e l’interruzione di alcune cerimonie negli ultimi anni (come un incidente a Naha nel 2002, quando i giovani giapponesi ubriachi hanno cercato di interrompere i festeggiamenti) hanno portato a una diminuzione della partecipazione all’evento.

Le cerimonie si svolgono generalmente al mattino negli uffici locali della città in tutto il Giappone. I funzionari del governo tengono discorsi e vengono distribuiti piccoli regali agli adulti appena riconosciuti.

Abbiamo detto che molte donne celebrano questo giorno indossando un kimono, il furisode. Questo è un particolare di kimono con maniche lunghe che pendono verso il basso, e sandali zōri. Poiché la maggior parte non è in grado di indossare un kimono da sola a causa della complessità della vestizione, molte scelgono di visitare un salone di bellezza per vestirsi e pettinarsi.

Un set completo di kimono formale per il seijin no hi è molto costoso, quindi di solito viene preso in prestito da un parente o noleggiato piuttosto che acquistato appositamente per l’occasione.

Gli uomini a volte indossano anche abiti tradizionali, come il kimono scuro con hakama, pantaloni indossati dai membri della corte imperiale cinese nelle dinastie Sui e Tang. Ma al giorno d’oggi molti uomini indossano abiti occidentali formali come abito e cravatta più spesso rispetto all’hakama tradizionale.

Dopo la cerimonia, i giovani adulti spesso festeggiano in gruppo andando alle feste o uscendo a bere. La cerimonia si svolge spesso nel municipio o nelle palestre della scuola. Ci sono alcuni casi speciali come la cerimonia che si è tenuta a Tokyo Disneyland dal 2002.

Sarebbe bello e anche molto interessante avere anche in Italia un giorno o una festa nazionale dedicato ai giovani adulti. Un modo per celebrare il loro ingresso nell’età adulta.

Cosa ne pensi di questa festa? Lasciaci un commento
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0