Silke Pan

Silke Pan e la sua rinascita: ospite d’onore al Salieri Circus

Silke Pan, l'acrobata che dopo un incidente al trapezio nel 2007 è diventata paraplegica, è ospite d'onore con un numero speciale all'International Salieri Circus Awardus

L’ospite d’onore dell’International Salieri Circus Award, sarà l’artista Silke Pan che porterà in scena non solo le acrobazie circensi, ma anche quelle della vita. Una vera e propria storia di rinascita. Il Festival si svolgerà al Teatro Salieri di Legnago (Verona), dal 22 al 26 settembre 2022.

Oggi per la nostra rubrica circense ti racconterò la storia di Silke Pan.

Silke Pan

L’artista nasce a Bonn e frequenta la scuola nazionale di circo di Berlino. Per 15 anni lavora come trapezista, equilibrista e contorsionista. Uno dei suoi esercizi preferiti era il trapezio a stella e la particolarità di Silke Pan è quella di armonizzare forza fisica e femminilità.

Silke Pan
Silke Pan al trapezio. © Philippe Pretre

Le evoluzioni aeree dell’arte circense costituivano per Silke la poesia della vita, il riscatto da un’adolescenza difficile in cui aveva già sperimentato la precarietà della vita. L’aria divenne così il suo elemento amico.

Ma un tragico settembre del 2007 cambiò la sua vita. Un incidente durante un numero aereo la rese paraplegica. Era a Rimini a Fiabilandia e durante gli allenamenti cadde dal trapezio, da un’altezza di tre metri. Subito dopo l’incidente ebbe un trauma cranico e un coma di due settimane.

Trascorse 7 mesi in ospedale, senza perdere però la voglia di ricominciare. Durante il lavoro di riabilitazione riprese il lavoro sul corpo, importante strumento di espressione ed entrò in contatto col mondo del Para-triathlon che comprende le seguenti discipline: handbike, carrozzina da corsa e nuoto.

Cominciò a gareggiare e ad ottenere diversi titoli a livello internazionale. Ma la sfida rientra perfettamente nel vocabolario dell’artista che ha inventato una particolare disciplina, l’ultraparaciclismo, ossia l’handbike su strade alpine con forte dislivello. Nel 2016 percorse 13 passi svizzeri e raggiunse le vette, poi nello stesso anno in soli 10 giorni percorse 800 Km e raggiunse 26 vette dei Pirenei. Nel 2019 attraversò a nuoto 26 laghi svizzeri e percorse 980 Km in handbike e carrozzina da corsa in due settimane.

Silke Pan

Grazie allo sport, l’artista è ritornata all’arte circense. Il trapezio e le sue evoluzioni aeree erano stati per lei il riscatto da un’adolescenza difficile e ora Silke, sebbene in carrozzina, ha recuperato e si è armonizzata con un corpo sano ed allenato, nonostante il difficile cambiamento.

Al Salieri Circus Award, presenterà un numero inedito, creato per lei dal Direttore Artistico Antonio Giarola, con l’accompagnamento del ballerino dell’Arena di Verona Luca Condello, su musica originale ispirata ad Antonio Salieri del compositore Mario Stendardi.

Sono infinitamente grata a quei visionari come Antonio Giarola che sanno guardare oltre alle apparenze per permettere alla mia anima artistica di tornare a vivere. La mia partecipazione a questo festival è un sogno che si avvera. Mi sembra di vivere una favola”.

Questa la dichiarazione dell’artista a proposito della sua partecipazione al Festival.

Non perdere questo numero eccezionale, puoi prenotare il tuo posto al link https://www.boxol.it/TeatroSalieri/it/advertise/international-salieri-circus-award/402019

Puoi inoltre visitare il sito del Teatro Salieri

 

Ti è piaciuta la storia di questa atleta?

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0