sotto e sopra il suolo vita e generazione_valle dei templi
[compra]

“Sotto e sopra il suolo”: un dialogo tra arte e scienza nella Valle dei Templi di Agrigento

La Valle dei Templi ospiterà un importante progetto artistico per la tutela dell'ambiente

Dal 30 aprile al 25 agosto 2022 il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento ospiterà la prima edizione del progetto Sotto e sopra il suolo, vita e rigenerazione, a cura di Giusy Emiliano.

sotto e sopra il suolo vita e generazione_valle dei templi

“Sotto e sopra il suolo, vita e rigenerazione”: arte e scienza unite per la salvaguardia dell’ambiente

Il format intende porre una lente d’ingrandimento sull’importanza della salvaguardia della salute del suolo,  della biodiversità, degli ecosistemi tramite il linguaggio visivo dell’arte contemporanea e dello storytelling.

In più, intendono promuovere gli obiettivi dell’Agenda 2050 per lo Sviluppo Sostenibile tra cui “Accertarsi che tutte le persone, in ogni parte del mondo, abbiano le informazioni rilevanti e la giusta consapevolezza dello sviluppo sostenibile e di uno stile di vita in armonia con la natura”.

Le installazioni degli artisti Marco AngeliniAlessandro CalizzaBarbara Crimella e Bruno Melappioni, sono il frutto di moltissime discussioni con il gruppo di esperti agronomi interpellati.

Si tratta di quattro orti tematici che declinano due scenari opposti, uno positivo e uno negativo: il primo verte sull’economia circolare, il secondo su quella lineare.

Si confronteranno direttamente con il luogo ospite, la Valle dei Templi di Agrigento, patrimonio UNESCO, che tutela e conserva la biodiversità mediterranea e che porta con sé una narrazione millenaria carica di significati.

sotto e sopra il suolo vita e generazione_valle dei templi

Inoltre, si inseriranno i DAS – Divulgatori Artistico-Scientifici, ovvero quindici studenti volontari del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “R. Politi” di Agrigento, che tramite talk e seminari didattici promuoveranno la tutela dell’ambiente anche tra i più giovani.

Per qualsiasi informazione puoi visitare direttamente il Sito del Parco Archeologico.

 

 

Cosa aspetti? Facci sapere con un commento se andrai a visitare la mostra!

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0