Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Kentaro Miura Berserk

Addio a Kentaro Miura, padre di Berserk

È morto a 54 anni il fumettista giapponese Kentaro Miura, stroncato da una dissezione aortica acuta. Era famoso soprattutto per il manga “Berserk”

È recente la notizia della scomparsa di Kentaro Miura, famosissimo mangaka e autore di Berserk, manga che resterà incompiuto. È doveroso ricordare un artista del calibro di Kentaro, perché i manga rappresentano un aspetto importante della cultura nipponica.

Kentaro Miura ha lasciato il nostro mondo il 6 maggio 2021, ma la casa editrice giapponese Hakusensha, lo ha reso noto solo ieri tramite un Tweet:

[Rapporto sulla morte del Professor Kentaro Miura] Il dottor Kentaro Miura, l’autore di “Berserk”, è deceduto il 6 maggio 2021 a causa di una dissezione aortica acuta. Vogliamo esprimere il nostro massimo rispetto e gratitudine per il lavoro pittorico del Dr. Miura e pregare per la sua anima. 20 maggio 2021 Hakusensha Co., Ltd. Young Animal Editorial Department.

Kentaro Miura – biografia

Miura, per il suo immenso lavoro, può essere annoverato tra i mangaka più influenti e più importanti. Il suo stile è stato fortemente influenzato da un altro importante autore di manga, Go Nagai, autore di Mazinga e Devilman.

Il suo lavoro, inoltre, è stato influenzato da produzioni cinematografiche occidentali, come ExcaliburConan the Barbarian e Hellraiser, e anche dai film di Tim Burton e Sam Raimi.

Kentaro Miura Il suo talento si mostra in giovane età. A soli 10 anni, nel 1976, Kentaro realizza un manga, intitolato Miuranger, che è stato stampato per i suoi compagni di classe con la scuola. L’anno dopo realizza un nuovo manga, usando l’inchiostro di china. Il manga si intitola Ken e no michi.

A soli 16 anni, nel 1982, pubblica, con l’aiuto di alcuni amici, il suo primo manga su una rivista. Nel 1985, ha sostenuto l’esame di ammissione per entrare nella facoltà d’arte della Nihon University. Miura super l’esame e Futanabi, il manga presentato per l’esame, ha ottenuto una nomination nella categoria Best New Author della rivista Weekly Shōnen Magazine.

Nel 1988, Kentaro realizza il manga Berserk – The Prototype, che precederà la più famosa serie di volumi, Berserk.

Kentaro, dopo la laurea, nel 1989, realizza un breve manga dal titolo Oro (Il Re Lupo). Nel 1990, arriva il seguito, Oro den (la leggenda del Re Lupo).

L’idea di un manga in stile dark-fantasy come Berserk, ha colpito fin da subito la casa produttrice Hakusensha, che lo ha inserito nella collana Young Animal. La produzione di episodi legati a Berserk, iniziata nel 1989, ancora non ha trovato una conclusione (e forse non l’avrà mai). Il personaggio principale del manga è un guerriero mercenario, Gatsu.

Mentre produce e realizza Berserk, Kentaro Miura segue la storia di Gatsu nelle trasposizioni in videogiochi, in serie animate e in film. Il 22 novembre 2013 appare sul numero 23 della rivista Young Animal un nuovo manga di Kentaro Miura dal titolo Gigantomakhia, composto da 6 episodi di 44 pagine l’uno. Si tratta del primo lavoro originale dopo quasi 20 anni.

Nell’agosto del 2019, il maestro Miura inizia un nuovo manga sulla rivista Young Animal Zero, dal titolo Duranki. Kentaro Miura ha dichiarato che il manga è ispirato al mondo mitologico dell’antica Mesopotamia. Purtroppo il progetto, come anche la longeva serie di Berserk, in quel momento ancora in corso, è stato lasciato incompleto.

Il manga: Berserk

Kentaro miura berserk Berserk, famosissimo manga di Kentaro Miura, racconta le vicende di un guerriero mercenario, Gatsu, costretto a vagare senza sosta per sopravvivere e trovare vendetta per il suo ex maestro. Gatsu si trova a percorre un mondo catapultato in una sorta di Medioevo alternativo.

Già la sua nascita segna il destino definito per Gatsu. Il guerriero è nato dal cadavere di una donna impiccata, la madre adottiva morirà quando lui ha solo 2 anni e il padre adottivo tenterà di ucciderlo, ma muore per mano di Gatsu nel tentativo di difendersi.

Lascia la compagna dove è cresciuto, ed incontra la Squadra dei Falchi, e viene notato e invitato a farne parte da Grifis, capitano del gruppo. La Squadra viene arruolata dal regno delle Midlands per combattere la guerra dei cent’anni.

Alla fine della guerra Gatsu decide di lasciare la squadra e non seguire più Grifis, ma ha il desiderio di ricercare una propria identità. Grifis cerca di fermarlo sfidandolo a duello. Gatsu lo batte, e Grifis cade nello sconforto e si lascia trasportare dai più primordiali istinti: seduce la figlia del re del regno delle Midlands, Charlotte.kentaro miura berserk

Questo è solo il preludio di Berserk, se siete curiosi di leggere le gesta di Gatsu, potete affidarvi alla Panini Comics. La serie è formata da 40 volumi fino ad oggi pubblicati, e hanno venduto più di 50 milioni di copie in quindici paesi.

Conosci Kentaro Miura e il manga Berserk? Lasciaci un commento
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

67 colonne

23 ore fa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0