Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Dantedì

Benigni al Quirinale per il Dantedì e per i 700 anni dalla scomparsa del sommo poeta omaggerà Dante con la sua Cantica

L' evento sarà visibile in diretta Rai su Rai1 alle 19.15 del 25 marzo 2021

Il 25 marzo è il Dantedì! Istituito lo scorso anno dal Consiglio dei Ministri, in questa giornata si decanta Dante e la sua opera, ma quest’ anno questa data assume ancor più importanza perchè si celebrano anche i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta.

In occasione dei suoi 700 anni e del Dantedì non poteva mancare l’ appuntamento straordinario e la lettura di uno dei canti della Divina Commedia se non da uno dei più grandi divulgatori e commentatori e “fan” dell’ opera di Dante, parliamo di Benigni che per omaggiare il Sommo Poeta reciterà al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica uno dei canti scelti.

La lettura del brano scelto da Benigni sarà eseguita in diretta alle 19.15 su Rai1, saranno presenti il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente del Consiglio Mario Draghi e il ministro della Cultura Dario Franceschini, il quale ha espresso:

Dantedì

“Benigni ha avuto la capacità straordinaria di riempire le piazze, io stesso ci sono stato diverse volte, con le sue letture nelle piazze d’Italia con migliaia di giovani ad ascoltare le sue letture dantesche. Era davvero simbolico che questo evento avvenisse nel luogo più importante e più rappresentativo dello Stato e della Repubblica Italiana di fronte al presidente”.

“Speravamo che fosse l’anno in cui eravamo usciti dalla pandemia in modo definitivo e invece la stiamo ancora attraversando, come tutto il mondo. Ma anche in questo Dante ci aiuta a sentirci una comunità nazionale con una forte identità che è nata ben prima della nascita dello Stato italiano.

E non c’è necessità più forte dentro le difficoltà che sentirsi una comunità nazionale in cui ognuno fa la propria parte, sostiene gli altri. C’è un clima di solidarietà che aiuta a superare questo momento di difficoltà e ce ne sarà bisogno anche nei prossimi mesi. Dante ci insegna anche ad avere fiducia e credo che per quest’anno dovremo avere in mente davvero l’ultimo viaggio dell’Inferno ‘e quindi uscimmo a riveder le stelle!'”

Per quanto riguarda la scelta del brano, consultando notizie Ansa possiamo dire con certezza che Benigni reciterà il XXV Canto del Paradiso dantesco.

Iniziative Rai sul Dantedì

Molte saranno le iniziative dedicate al Sommo Poeta in tutta Italia e la Rai dedicherà la sua programmazione televisiva in occasione del Dantedì interamente alla vita e alla stesura del poema di Dante.

Si iniza alle 19.15 con Dantedì su Rai1 dove Benigni reciterà al Quirinale un canto scelto della Divina Commedia, per poi passare su Rai3 alle 21.20 dove sempre protagonista sarà lo stesso attore che con la sua eccezionale interpretazione continuerà con la divulgazione di Dante con Il Quinto dell’ Inferno” dove commenterà il V canto dell’ Inferno quando Dante incontra Paolo Malatesta e Francesca da Rimini.

Il canto V dell’ Inferno è uno dei più importanti, nel giro dei lussuriosi Dante e Virgilio incontrano due anime che volano insieme e staccandosi dagli altri dannati volano come colombe verso il poeta per spiegare la loro storia passionale.

Dantedì
Ary Scheffer, Paolo e Francesca -1835

Ma s’a conoscer la prima radice
del nostro amor tu hai cotanto affetto,
dirò come colui che piange e dice.

Noi leggiavamo un giorno per diletto
di Lancialotto come amor lo strinse;
soli eravamo e sanza alcun sospetto.

Per più fiate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

Quando leggemmo il disiato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu ’l libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante».

Mentre che l’uno spirto questo disse,
l’altro piangea; sì che di pietade
io venni men così com’io morisse.

E caddi come corpo morto cade.

Sempre su Rai3 alle 13.15 il professor Giuseppe Ledda parlerà di Dante e della sua Commedia.

Su Rai 5 alle 21.05 ci sarà Visioni con l’ interprete Franco Ricordi che reciterà canti della Divina Commedia e ci sarà un dibattito sul pensiero del poeta e sull’ attualità dei canti del poema. Seguirà poi alle 23.00 per la prima volta la recitazione intera della Divina Commedia.

Su Rai Storia tutta la giornata del 25 Marzo sarà dedicata a vari documentari, storie, letture, racconti su Dante, sulla vita, sulla sua letteratura e sul suo poema.

Le iniziative sono tante ed inoltre verrà presentato in occasione del Dantedì il restauro del cenotafio di Dante alla Basilica di Santa Croce ad opera dello scultore Stefano Ricci.

Un’ altra iniziativa Rai molto importante verrà trasmessa da Rai Radio2 sulla pagina Instagram dove tutti, conduttori e personaggi invitati, dovranno interagire tra loro parlando nella lingua del dolce stilnovo. Si esprimeranno in terzine e ad aiutarli ci sarà Treccani che con il suo account instagram @treccanigram darà le definizioni precise di alcune parole dantesche.

Dantedì
Federico Zuccari

Inoltre la Rai si mette a disposizione della cultura e della diffusione e divulgazione museale, sostenendo gli Uffizi con la presentazione della mostra digitale “A riveder le stelle” presentata dal museo. Rai Pubblica Utilità offre il suo contributo creando le audio-descrizioni delle 92 tavole illustrate dall’ artista Federico Zuccari.

Le audiodescrizioni saranno disponibili il 25 marzo il giorno di Dantedì sul sito degli Uffizi e sul link raieasyweb ideato per le persone con disabilità sensoriali. Questa iniziativa sarà promossa televisivamente anche da Rai Cultura e Rai Radio3, per contribuire alla valorizzazione, promozione e fruizione museale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E tu sei un appasionato/a della Divina Commedia? Raccontaci pure.
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0