il malato immaginario teatro kismet molière
[compra]

Il Malato Immaginario in scena al Kismet di Bari

In occasione dei 400 anni di Molière, il protagonista Argante si prenderà ancora una volta gioco della morte

Il Malato Immaginario, opera teatrale di grande successo storico di Molière, sarà sul palco del teatro Kismet di Bari, in programma dal 4 al 9 marzo 2022. Il testo è stato riscritto da Teresa Ludovico con un’ambientazione diversa dall’originale. Non siamo più in Francia e non è il seicento, il luogo della vicenda è una casa del Sud Italia e unico denominatore comune è quello dell’immaginazione.

Una malattia che non esiste ma che varca le soglie della realtà per evadere dalla quotidianità e dal mal di vivere. Una forma di egoismo traslata nell’attualità, piena di ironia e di finzione.

Il Malato Immaginario, nel Carnevale 1973

Argante, il malato immaginario, si circonda di altre figure come Pulcinella, medici beffardi, una moglie, un notaio e altri personaggi che animano la commedia. Pulcinella nella riscrittura di Teresa Ludovico, è una sorta di narratore che ne apre e ne chiude lo spettacolo.

il malato immaginario teatro kismet molière

Un uomo che non accetta la morte e che cerca di ribellarsi al destino di ognuno di noi. “Non ci sono più bambini” e la salvezza è quella di affidarsi ai medici che promettono una certa illusione, che lo stato di malattia  non è sinonimo di morte ma di una vita ancora in corso.

La scelta dei colori degli abiti dei personaggi

Grande risalto e messo in primo piano sono, sicuramente, gli opposti di una vita in bianco e nero, senza sfumature. Se da un lato vedremo Pulcinella, la figlia Angelica e il suo spasimante, Antonietta e il fratello Aldo, e la serva bisbetica padroneggiare la scena con abiti bianchi, dall’altro il notaio, la moglie di Argante e i medici vestiranno il colore nero. L’ultima scena del Molière, con un fazzoletto rosso. Presenza costante è il sarcasmo e lo spettacolo è fortemente “corale”, “Il malato immaginario è un omaggio al popolo del teatro”, parole pronunciate da Augusto Masiello. protagonista della pièces teatrale.

il malato immaginario teatro kismet Molière

Gli attori in scena

A tenere il palco, al Kismet di Bari, saranno Sara Bevilacqua, Michele Cipriani, Christian Di Filippo, Marco Manchisi, Lucia Raffaella Mariani, Augusto Masiello, Paolo Summaria. Le scene saranno, insieme alle luci, di Vincent Longuemare.
Le musiche di Nino Rota, accompagneranno il testo e danno vita al dialogo “immaginario” tra Molière e lo stesso.
Se volete cercare con l’immaginazione di ingannare la morte e siete a Bari, non perdete questo “Malato immaginario”.

 

 

Un'opera che risulta essere attuale. Il mal di vivere fa parte della società di oggi. Cosa ne pensi? Scrivilo nei commenti

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0