Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Olimpiadi di Tokyo 2020 Olympic Agora Xavier Veilhan

Olimpiadi di Tokyo 2020, quando l’arte incontra lo sport – Xavier Veilhan

Olympic Agora: onorare gli ideali e lo spirito dei giochi attraverso una mostra di arte contemporanea e una serie di installazioni

Olimpiadi di Tokyo 2020, per l’occasione la città fino al 15 agosto 2021 si riempirà di installazioni e di opere d’arte grazie alle innumerevoli iniziative culturali promosse dal progetto Olympic Agora.

Tra gli ospiti anche l’artista francese Xavier Veilhan.

Olimpiadi di Tokyo 2020 Olympic Agora Xavier Veilhan

Olimpiadi di Tokyo 2020

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 si avvicinano e, l’Olympic Foundation for Culture and HeritageOFCH alza il sipario sul progetto Olympic Agora: un evento volto a onorare gli ideali ma soprattutto lo spirito dei giochi attraverso una mostra di arte contemporanea e una serie di grandi installazioni collocate nello spazio urbano.

Olimpiadi di Tokyo 2020 Olympic Agora Xavier Veilhan

Olympic Agora

Va detto…quando (e dove) lo sport incontra l’arte e la cultura.

L’Olympic Agora (aperta dal 1° Luglio al 15 Agosto) è un’istituzione culturale che ospita i Giochi Olimpici, con mostre, contributi artistici ed eventi caratteristici.

In conformità con le misure sanitarie in vigore, l’Olympic Agora è uno spazio pubblico destinato agli scambi interculturali e all’espressione delle arti, della cultura, della creatività e dei valori legati ai Giochi Olimpici.

L’Olympic Agora è un simbolo di determinazione, superamento delle sfide e cooperazione internazionale; del potere dello sport e dell’arte di sorreggerci in tempi di crisi – queste le parole rilasciate dalla stessa direttrice della OFCH, Angelita Teo.

Olimpiadi di Tokyo 2020 Olympic Agora Xavier Veilhan

Le mostre all’Olympic Agora

Il leitmotiv dell’intero evento è l’idea di agorà, interpretata come luogo di incontro e condivisione.

In occasione delle Olimpiadi di Tokyo 2020, l’intero quartiere storico di Nihonbashi si è trasformato in un museo a cielo aperto che ospita le opere di artisti giapponesi quali Makoto Tojiki (con le sue installazioni multimediali) e Rinko Kawauchi (con una installazione fotografica).

Insieme ai due, saranno presenti anche altri contributi di sei artisti olimpici e paralimpici in residenza: Slaven Dizdarević, Kelly Salchow MacArthur, Ciara Michel, Gregory Burns, Hannah Wilkinson e Roald Bradstock.

Per quanto riguarda le installazioni in loco, esse sono state completate da un programma digitale formato da esposizioni virtuali e interventi di artisti usufruibili sia sul sito dell’ Olympic Agora che sulle piattaforme social dell’Olympic Museum.

L’installazione di Xavier Veilhan

Xavier Veilhan è un artista francese che vive e lavora a Parigi. Il suo lavoro include installazioni, fotografia, scultura e pittura. A ciò unisce lavori di performance e filmmaking.

Si diploma all’École nationale supérieure des arts décoratifs di Parigi, continua la sua formazione presso la Hochschule der Künste di Berlino (nell’atelier dell’artista Georg Baselitz). Termina gli studi a Parigi all’Institut des hautes Etudes en Arts plastiques.

Si diletta con i rudimenti del generico ossia dell’oggetto creato industrialmente e della rappresentazione universale, dando vita ad oggetti allo stesso tempo ambivalenti e rigorosi.

I suoi lavori si trovano attualmente nelle maggiori collezioni pubbliche e private del mondo.

Ha realizzato, inoltre, varie opere pubbliche permanenti in numerosi luoghi in tutto il mondo, oltre a creare interventi temporanei site-specific all’interno di Architectones, un progetto che ha ricevuto un grande consenso dalla critica dal 2012.

Xavier Veilhan è  noto per aver rappresentato il Padiglione francese alla Biennale di Venezia del 2017.

Xavier Veilhan – The Audience

Per le Olimpiadi di Tokyo 2020 l’artista ha rappresentato lo spirito di condivisione diffuso dall’Olympic Agora mediante un’imponente installazione a grandezza naturale che raffigura cinque persone di età diverse, sesso e nazionalità raffigurate come spettatori di un evento sportivo.

Olimpiadi di Tokyo 2020 Olympic Agora Xavier Veilhan

L’intero progetto espositivo di Xavier Veilhan intitolato The Audience consta anche di una ulteriore installazione interattiva ideata dallo studio Moment Factory di Montréal, nonché una mostra di opere provenienti dalla collezione permanente dell’Olympic Museum di Losanna, in Svizzera.

Le Olimpiadi uniscono il mondo in modo impareggiabile, e questo è il fondamento su cui il Movimento Olimpico mira a costruire un mondo migliore, attraverso una confluenza di sport, cultura ed educazione.

Guarderai le Olimpiadi? Cosa ne pensi di questa iniziativa volta allo scambio culturale?
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Otzi la mummia del Similaun

18 ore fa

Moebius

27 luglio, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0