Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
vittorio sordi artsharing roma

Premio’…segue. Vittorio Sordi – arte – design autoprodotto – recupero’

Un omaggio al lavoro di un artista poliedrico impegnato nella sua arte e nel sociale

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

Artsharing Roma ha indetto un bando (con scadenza il 6 agosto 2021) per ricordare il lavoro svolto da Vittorio Sordi.

Visto che l’artista avrebbe compiuto 50 anni di carriera, il concorso è aperto a tutti gli artisti under 50 residenti in Italia e in possesso di un comprovato curriculum artistico.

vittorio sordi artsharing roma

Artsharing Roma, Premio’…segue. Vittorio Sordi – arte – design autoprodotto – recupero’

Il vincitore avrà l’opportunità di organizzare una mostra personale presso la galleria Artsharing Roma (entro giugno 2022), dove potrà mettere in luce tutto il suo talento e dimostrare la sua relazione con l’arte di Vittorio Sordi.

La galleria fornirà tutto il necessario per organizzare e promuovere l’evento, mentre saranno a carico dell’artista vincitore solo le spese inerenti alla realizzazione e al trasporto delle opere, così come spese di viaggio e il soggiorno.

Vittorio Sordi, arte come impegno sociale, etico e politico

Il bando proposto da Artsharing Roma nasce in sintonia con la famiglia dell’artista e con il desiderio di ricordare e di rendere omaggio all’opera di Vittorio Sordi attraverso la mostra di un artista che si avvicina alla sua stessa poetica.

L’obiettivo principale del concorso è quello di preservare la memoria dell’artista, il suo stile e in particolare l’idea e l’ideale di arte  che ha portato avanti durante la sua carriera.

La sua carriera è stata sempre divisa fra l’arte – vista come impegno sociale, etico e politico – talvolta anche provocatoria e di grande impatto e il design autoprodotto.

Ne è la prova il suo ultimo progetto presso il MAAM dal titolo In her shoes – di forte matrice politica e umana – dedicato al dramma della guerra in Siria.

vittorio sordi artsharing roma
Vittorio Sordi, In her shoes

Durante la performance ha coinvolto il pubblico facendogli indossare delle scarpe vecchie (recuperate anche all’interno dei bidoni) e abbandonate per lasciare le impronte su lunghissimi banner a ricostruire il dramma personale dei profughi in fuga dalla guerra.

L’idea delle impronte è nata per il progetto Exodus, dedicato al popolo siriano, ai suoi profughi e alle tracce di ciò che resta sulla strada.

Il bando di concorso è rivolto quindi ad un artista capace di portare avanti, non solo l’arte e lo stile di Vittorio Sordi, ma anche la sua visione del mondo, l’impegno sociale, etico e politico.

Il nome del vincitore sarà comunicato entro 30 giorni dalla chiusura del bando e la proclamazione avverrà  il 16 settembre in occasione dell’apertura della mostra dedicata a Vittorio Sordi .

Eventuali comunicazioni saranno fornite in itinere – fermo restando  disposizioni governative riguardanti l’emergenza sanitaria in corso.

All’interno del bando si potranno trovare dettagliate informazioni per la corretta modalità di adesione e di invio delle opere. Il bando scade il 6 agosto 2021.

Vittorio Sordi – la carriera artistica

Vittorio Sordi sin da ragazzo inizia a frequentare ambienti artistici e partecipa a mostre collettive e personali sia in Italia sia all’estero, passando per varie esperienze artistiche scegliendo così la sua inclinazione e il suo stile.

È un artista poliedrico che ha all’attivo un gran numero di mostre (tra personali e collettive), nonché una costante presenza nel mondo del design autoprodotto e del riciclo di materiali ai quali donare nuova vita.

Per Vittorio Sordi azione artistica e quotidiano non possono prescindere una dall’altra, in un sentire che è anche partecipazione ‘politica’ secondo la più alta espressione del termine.

Il suo stile si ispira in particolare al ready-made e al dadaismo da un lato e alla pop art dall’altra.

Stili artistici diversi, sfacciati e incisive, proprio come sapeva essere anche la sua arte.

Il suo interesse spaziava dall’arte, alla scultura, dall’architettura al design autoprodotto che era solito mescolare utilizzando di frequente materiali di scarto che trasformava e rielaborava, dando loro una nuova vita. Dimostrando anche in questo caso un’attenzione etica e sociale verso il pianeta.

 

INFORMAZIONI UTILI

Organizzato da: Artsharing Roma

Scadenza: 6 Agosto 2021

Bando integrale:

https://www.artsharingroma.it/news/147-presentazione-premio-segue-vittorio-sordi-domenica-22-novembre-ore-17-30

Se sei interessato a questo concorso non esitare ad inviare la tua candidatura. Facci sapere attraverso un commento
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0