Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
festa del papà

La festa del papà e la figura di San Giuseppe nelle opere d’arte

Un articolo che celebra la festa del papà facendo un excursus sulla figura di San Giuseppe, il papà per eccellenza, nella storia dell'arte

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

La festa del papà è un giorno in cui si trova una scusa per festeggiare i nostri padri e ricordare loro quanto sono speciali per noi.

Il padre dei padri, colui che ha sempre rappresentato la figura del padre ideale è sicuramente San Giuseppe, l’uomo la cui santità gli ha permesso di accettare il figlio di Dio come proprio senza battere ciglio.

Le prime raffigurazioni del santo risalgono al Medioevo, epoca in cui nasce un interesse per questo soggetto fino a quel momento per nulla rappresentato. Le prime immagini appaiono, però, standardizzate: San Giuseppe è sempre anziano e, di solito, addormentato.

Il motivo per cui è rappresentato anziano è che, in questo modo, nessuno avrebbe potuto dubitare che Gesù Cristo potesse essere figlio del Signore invece che suo figlio. Per lo stesso motivo Giuseppe e Maria vengono sempre rappresentati molto distanti.

La nascita della festa del papà

Il momento storico che ha contribuito alla diffusione della notorietà del santo, e quindi alla diffusione della sua raffigurazione, è stato quando Papa Sisto IV ha istituito la festa di San Giuseppe (oggi anche festa del papà) nell’anno 1479.

Grazie alla creazione di questa festa la figura di San Giuseppe è proliferata nelle opere d’arte, divenendo addirittura centrale in alcune natività. Nel tondo con la Natività dipinto da Sandro Botticelli vediamo, a destra, la figura di Maria accanto al piccolo Gesù mentre, dal lato opposto, la figura di Giuseppe che è in ginocchio e sembra quasi voler raccogliere il piccolo nel panno trasparente che già  lo avvolge. In questa raffigurazione, più che il padre stante, San Giuseppe sembra un medico che sta facendo nascere il piccolo salvatore, dunque assume l’aspetto di una figura centrale nell’opera.

San Giuseppe effettivamente appare in tantissime opere d’arte, specialmente nei dipinti. Molti famosissimi artisti lo raffigurano in vari modi. Le natività sono numerosissime e tra le più famose, possiamo ricordare sicuramente l’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano, dipinta nell’anno 1423.

In questa tavola tutta la composizione sembra rappresentare la nascita di un re, piuttosto che quella di un bambino in una mangiatoia. Forse è per questo motivo che San Giuseppe è vestito di un giallo-dorato e che in testa ha un’aureola molto ben definita, proprio come Maria, i re Magi e il piccolo Cristo.

festa del papà

In altre opere, invece, appare l’aspetto puramente affettuoso e paterno del santo. Tra queste vi è sicuramente il San Giuseppe col Bambino di Guido Reni del 1635. Nell’opera sono rappresentati solo il piccolo Gesù e il padre che lo tiene in braccio teneramente. Giuseppe ha la barba e i capelli bianchi e si scambia uno sguardo di profondo affetto col figlio. Non è questo forse uno dei simboli più belli e rappresentativi della festa del papà?

Ci sono poi, tante fughe in Egitto, che sono opere dove il santo è rappresentato come una figura forte, che guida la famiglia, proprio come fanno tanti padri. Tra queste la più conosciuta è sicuramente la Fuga in Egitto di Caravaggio, del 1597. L’opera è un po’ diversa dalle altre, in quanto di solito la sacra famiglia viene rappresentata durante la fuga, mentre qui sono rappresentati in un momento di riposo.

Maria tiene in braccio il bambino ed entrambi sono colti da un sonno ristoratore. San Giuseppe invece è seduto di fronte ad un angelo che suona un violino ed è intento a reggergli uno spartito musicale. In lontananza si scorge il paesaggio cupo e buio. Anche qui la figura paterna è rappresentata incanutita, ma è comunque una colonna per la sua famiglia in quanto è l’unico a restare sveglio e a vegliare sui suoi cari.

festa del papà

Ci sarebbero tantissime altre opere d’arte da citare ma, quello che importa, è l’aver colto il ruolo determinante che ha avuto, e ha tutt’ oggi, la figura di San Giuseppe per la festa del papà.

Per altre informazioni consultare i seguenti link: https://www.milanopost.info/2018/03/19/19-marzo-festa-dei-papa-cosi-larte-ha-rappresentato-san-giuseppe/ e https://gds.it/articoli/societa/2021/03/18/festa-del-papa-perche-si-festeggia-il-19-marzo-20154d1c-0857-4bde-9ec7-243e571e1896/ .

E tu sapevi queste cose sulla figura di San Giuseppe? Qual è l’opera dove è raffigurato San Giuseppe che più ti piace?
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Cleto Munari

4 ore fa

Cristina Milano

20 settembre, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1