Gigi Proietti Globe Theatre Roma
[compra]

Globe Theatre, una nuova stagione sotto la direzione artistica di Nicola Piovani

Il 20 maggio è stata presentata la nuova stagione del Globe theatre, con un ricco calendario di eventi, sotto la nuova direzione artistica di Nicola Piovani

Il 20 maggio si è tenuta la  conferenza stampa di presentazione della stagione del 2022 del Silvano Toti Globe theatre. Dal 10 giugno al 16 ottobre ci saranno numerosi appuntamenti all’insegna di Shakespeare e spazi dedicati alle famiglie. 

Il maestro Nicola Piovani ha raccolto l’eredità di Gigi Proietti ed è stato nominato Direttore artistico. Egli porterà sul palcoscenico del Globe la sua grande preparazione, poliedricità, competenza e il grande amore per Roma, elemento che lo accomuna a Gigi Proietti.

Nicola Piovani

Globe Theatre: si parte dal 10 giugno

Falstaff Il primo appuntamento è previsto dal 10 al 19 giugno con Pene d’amor perdute, regia di Danilo Capezzani, una produzione Politeama s.r.l. e in collaborazione con l’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico, un partner d’eccellenza, con il quale proseguono le collaborazioni per offrire agli allievi-attori dell’Accademia la possibilità di costruire la loro professione in uno spazio molto significativo e confrontarsi con un autore che costituisce un cavallo di battaglia per ogni attore.

Si proseguirà il 21 giugno ore 21 con la serata dedicata a Gigi Proietti e con l’apertura dell’Estate romana. Dal 24 giugno al 10 luglio appuntamento con Falstaff e le allegre comari di Windsor, regia, traduzione e adattamento di Marco Carniti, produzione Politeama s.r.l.. Le repliche proseguiranno fino al 10 luglio.

Dal 15 fino al 31 luglio La commedia degli errori, regia, traduzione e adattamento di Loredana Scaramella, una produzione della Politeama s.r.l.. Definita dalla critica come una “Farsa poetica”, con la presenza dei due gemelli e dei conseguenti equivoci che generano la comicità, affronta il tema del doppio che può essere interpretato come la cecità referenziale dei nostri tempi. La commedia nasce all’insegna della contaminazione che unisce Plauto, Terenzio, la Commedia dell’arte, ma anche il Charleston.

Dal 3 al 14 agosto va in scena una delle commedie più celebri e conosciute di Shakespeare: Il sogno di una notte di mezza estate, regia di Riccardo Cavallo, traduzione di Simonetta Conversetti, produzione Politeama s.r.l.. Il sogno di una notte di mezza estate

Dal 19 al 28 agosto un’altra collaborazione con l’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico: Racconto d’inverno, regia di Valentino Villa, Produzione Politeama s.r.l.. Un grande contenitore di passione e sentimento.

Dal 2 al 25 settembre andrà in scena Macbeth, Produzione Politeama s.rl., regia, traduzione e adattamento di Daniele Salvo che nelle sue note di regia afferma:

“Vorrei che l’atmosfera fosse quella di un film di David Lynch con la
stessa densità di immaginario: le vie colme di nebbia, le case abbandonate e dimenticate,
le ombre affamate di potere, i suoni ambigui ed inquietanti. Macbeth è una storia di lotte di
potere tra élite. Il corporativismo, la massoneria, il familismo, le lotte per l’assegnazione
delle cariche pubbliche sono all’ordine del giorno. Il tema del testo è dunque fortemente
politico.”

Dal 28 settembre al 9 ottobre va in scena una coproduzione tra Politeama s.r.l. e The Bedouin Shakespeare Company: La Tragedia di Othello il Moro di Venezia, uno spettacolo in lingua originale per la regia di Chris Pickless.

Il 13, 14, 15, 16 ottobre doppio appuntamento con La Tempesta, un progetto a cura di Arturo Cirillo, pensato per due allievi registi dell’Accademia Nazionale d’Arte drammatica Silvio D’Amico. Luigi Siracusa affronterà la messinscena della traduzione di Salvatore Quasimodo, mentre Andrea Lucchetta lavorerà sulla traduzione napoletana di Eduardo De Filippo. Esiste una registrazione sonora in cui Eduardo interpretava tutti i personaggi che presero vita grazie alle marionette dei fratelli Colla.

Il 22-23 agosto, il 5-6, 19-20 settembre e il 3-4 ottobre Carlo Ragone con Il racconto di Riccardo, regia Loredana Scaramella, dà vita alla figura del cantastorie che narra la vicenda di re Riccardo.

Al Globe Theatre ogni lunedì e martedì Around Shakespeare

Con il ciclo di appuntamenti dal titolo Around Shakespeare-Quel copione di Shakespeare, Vittorio Viviani va ad analizzare le novelle italiane da cui Shakespeare ha tratto ispirazione: Bandello, Boccaccio, Giraldi Cinthio, Giovanni Fiorentino, Strappaparola. Gli appuntamenti si terranno nei seguenti giorni: 4, 5, 25, 26 luglio ore 21; 8-9 agosto ore 21; 12-13 settembre ore 21.

Protagonista la Danza con Motion and Emotion

Quest’anno il Globe theatre inaugura un’importante collaborazione con l’Accademia Nazionale di Danza. Motion and Emotion che si terrà nei giorni 18 e 19 luglio ore 21, mostra lo studio del corpo, che attraverso la danza e la coreografia entra in contatto con lo spazio scenico e diventa partitura di una narrazione.

Globe Talks e la collaborazione con l’Università Roma Tre

In collaborazione con l’Università di Roma Tre, Maddalena Pennacchia organizza 8 incontri con studiosi del teatro shakespeariano per parlare e approfondire le tematiche delle opere che andranno in scena. Gli appuntamenti seguiranno il seguente calendario:

18 giugno ore 19:30, Pene d’amor perdute; 25 giugno ore 19:30, Falstaff e le allegri comari di Windsor; 16 luglio 19:30, La commedia degli errori; 6 agosto 19:30, Il sogno di una notte di mezza estate; 20 agosto 19:30, Racconto d’inverno; 9 settembre 19:30, Macbeth; 1 ottobre 16:30, Othello; 15 ottobre 16:30, La Tempesta.

Al Globe con mamma e papà

Tre appuntamenti nello spazio riservato alle famiglie, che scelgono di fare una passeggiata nella splendida cornice di Villa borghese e poi vedere uno spettacolo: Riccardino Terzo, scritto e diretto da Gigi Palla, l’11-12, 18-19 giugno, 16-17 luglio alle ore 11; Johnny Fatstaff e le perfide Cheerleaders di Windsor, il 25-26 giugno, 2-3, 9-10 luglio, il 3-4, 17-18 settembre.

Catarina dei pupazzi, il 23-24 luglio, 27-28 agosto, 10-11, 24-25 settembre; Good afternoon mr Scrollanza, l’1-2 e l’8-9 ottobre.

Proposte d’attore, rassegna dal 6 settembre all’8 ottobre

Nello spazio del “Globino”, si terrà questa interessante rassegna sul lavoro dell’attore secondo il seguente calendario: Il 6 e 7 settembre Shakespeare dalla A alla Z con Barbara Alesse. L’8 e il 9 settembre la musica vocale della Golden Age inglese di Antonio Sapio, un tenore che eseguirà i brani dei più celebri compositori inglesi dell’epoca elisabettiana.

Il 13 e 14 settembre è la volta di Macbeth.3 actors .60 mins . di e con Stefano Patti e Mattia Sonnino, due attori bilingui che in breve tempo e con una scena essenziale faranno risuonare il Macbeth e i personaggi principali nella sua versione originale.

Il 15-16 settembre Claudio Insegno con Shakespeare per attori anziani dirige due attori che faranno degli sketch con delle parodie di Shakespeare. Il 20 e il 21 settembre Francesco Corbetta con Un italiano a Londra-I bassifondi. Il 22 e 23 settembre Mino Manni con I volti dell’amore di Shakespeare lettura a due voci delle scene d’amore più famose di Shakespeare: Romeo e Giulietta, Sogno di una notte di mezza estate, La bisbetica domata, Antonio e Cleopatra.

Il 29 e 30 settembre Antonio Ribatto con Una mosca su Amleto, una riscrittura drammaturgica di Amleto. Il 4 e 5 ottobre Edoardo e Silvia Siravo presentano I buoni, i brutti e i cattivi, un tentativo di guardare “attraverso una lente di ingrandimento” i personaggi shakespeariani.

Informazioni e prenotazioni

Per informazioni e prenotazioni consulta il sito del teatro – www.globetheatreroma.com

 

 

 

 

 

 

Cosa ne pensi di questa nuova stagione del Globe Theatre?

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0