Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Kismet

Dua appuntamenti imperdibili all’Arena Kismet

un lungo week-end di spettacoli da venerdì 3 a domenica 5 settembre

Sei un grande appassionato di Arte e Cultura? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico?

Settembre inizia con un lungo week-end di spettacoli all’Arena Kismet.

Non solo, è stata pensata un’offerta speciale per godervelo appieno.

Gli spettacoli del Kismet

Da venerdì 3 a domenica 5 settembre vi aspettano al Teatro Kismet due spettacoli, dalle storie di attuali migrazioni a una divertente riflessione sulla nostra società:

Ismael (venerdì 3 e sabato 4 settembre, ore 21) – storia di un 30enne in fuga dalla Siria di e con Massimiliano Frateschi.

Massimiliano Frateschi

Ismael è un ragazzo scappato dalla Siria, perseguitato politico, che ha attraversato due continenti da nomade e si trova nell’ufficio per gli immigrati a Roma a rispondere alle domande, raccontando tutta la sua storia.

E’ un ragazzo iperattivo, molto magro e sorridente nonostante il suo bagaglio emotivo. Ha imparato a parlare italiano da bambino, romano per la precisione (chiaramente sempre mantenendo un forte accento arabo) perché la madre, probabilmente morta mentre Ismael era in viaggio verso la terra promessa, cercava di lasciare ai suoi figli un’ancora di salvezza verso un mondo non troppo lontano e forse più accogliente. “Forse” in questo caso è l’avverbio d’obbligo.

1 e 95 (domenica 5 settembre, ore 21) – stand-up comedy show con la travolgente ironia di Giuseppe Scoditti.

Arena Kismet

1 e 95 è un monologo comico. L’atmosfera è quella di un nightclub, in cui arriva il comico in smoking e comincia lo show. Come in un flusso di coscienza, gli argomenti si susseguono ad un ritmo forsennato. L’importante è tenere viva l’attenzione e, soprattutto, divertire. La veste dello spettacolo è classica, pulita, vintage, ma il contenuto sarà folle, anarchico e imprevedibile.

Armato solo di microfono con asta, sgabello, un bicchier d’acqua e tante, tante parole l’attore intrattiene il pubblico sullo sfondo di un’atmosfera un pò retrò da night club.

Quel che succede, succede. l’importante è tenere viva l’attenzione e, soprattutto, divertire.

Due imperdibili appuntamenti!
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0