Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Madonna Cosmica

Riscoperta la Madonna Cosmica di Dalì, il “capolavoro atomico” che unisce il genio di Dalì con l’arte di Raffaello e Van Gogh

La tela del 1958 apparteneva ad una collezione privata, ora è in vendita per 65 milioni di dollari

Ritornata alla luce finalmente la tela della Madonna Cosmica di Dalì, del 1958 appartenente al periodo mistico nucleare dell’ artista, proprio come Corpus Hypercubus,(vedi qui) di cui abbiamo trattato precedentemente.

Per anni privata, non solo di proprietà, ma anche di fruibilità, (da fonti la tela ha partecipato solo ad una mostra a New York nel 1965), ora è in vendita per 65 milioni di dollari, e si spera diverrà di fruibilità pubblica.

Madonna Cosmica
Dalì con Madonna Cosmica nel suo studio a PortLligat

Dalì con Madonna Cosmica ispirata a Raffaello e Van Gogh (perchè? vedi giù: il significato mistico)

Presente negli archivi, della Madonna Cosmica ormai erano rimaste soltanto foto in bianco e nero, ed ovviamente era poco nota al mondo.

Pare che ha adornato le mura del soggiorno di una casa di un privato e che questi dopo la scomparsa della moglie abbia deciso di metterlo in vendita e restituirlo alla comunità, grazie al consiglio del figlio che ha riconosciuto il valore dell’ opera nonchè dell’ artista.

Dell’ autenticità non c’ è dubbio, la tela ha la firma d’ autore, ciò che può suscitare curiosità sono due date che Dalì ha segnato sul dipinto stesso 1958 e 1962. Come mai?

Come ho trovato l’opera? Ho ricevuto una chiamata

Madonna Cosmica

Il ritrovamento è stato quasi fortuito, Bernard Ewell, membro dell’American Society of Appraisers, , in una giornata qualunque, è stato contattato dagli eredi del quadro per valutare il dipinto. Partner principale anche di Ewell & Zepeda Dali Authorities, insieme al supporto dell’ esperto di Dalì il messicano Esteban Zepeda, i due, alla vista dell’ opera,  hanno realizzato di trovarsi di fronte alla Madonna Cosmica di Dalì della quale per ben 50 anni non si è avuta notizia, non conoscendone il proprietario e l’ ubicazione, perchè, al momento della sua vendita non c’ è stato il tracciamento dell’ opera.

 “Sono rimasto sorpreso di trovare un capolavoro di una bellezza così sbalorditiva e di enorme impatto”- Ewell

“La cosa veramente fantastica di questa immagine è che esprime lo stile e la sensibilità surreali di Salvador Dalì pur essendo formata da una sorta di classicismo simile al Rinascimento” – Zepeda.

Madonna Cosmica

“È qualcosa che abbiamo visto nei cataloghi ed è favoloso. Il proprietario ha detto di essere interessato a venderlo e sebbene i periti in genere non lo facciano, Bernard ha accettato di promuovere la vendita per proteggere un’opera così importante sul mercato e ha invitato a venire anche me. È stato incredibile ” – Zepeda

Per i due esperti d’ arte è un’ occasione da non perdere l’ acquisto da parte dei musei o di privati collezionisti, di un’ opera così valorosa, forse un ‘ occasione che non capita spesso. L’ olio su tela di 1, 50 m x 90cm non è acquistabile tramite asta ma tramite vendita privata alla cifra di 65 milioni di dollari, e chissà se il prezzo si alzerà di valore nel caso in cui più istituzioni museali fossero interessati ad arricchire di valore la propria collezione.

Il significato mistico della Madonna Cosmica di Dalì

“L’estremità tagliata dell’ orecchio di Van Gogh si smaterializza dal suo spaventoso esistenzialismo ed esplode pi-mesonicamente nello stupore della Madonna Sistina di Raffaello alias Madonna Cosmica”

“nella ‘Madonna cosmica’, la Madonna di Raffaello sembra disintegrarsi – o reintegrarsi – davanti ai nostri occhi, in un’esplosione di azzurro ceruleo” Elliot King

L’opera di Dalì è stata realizzata durante il periodo mistico- nucleare dell’ artista, questo tema lo abbiamo approfondito parlando di Corpus Hypercubus, Gesù rappresentato nella quarta dimensione, realizzato negli stessi anni, e cioè in un periodo in cui Dalì si avvicinò alla rappresentazione di soggetti a tema sacro-religioso rivalutandoli, abbinandoli, reintrerpretandoli con concetti tecnico-scentifici cercando così di far coesistere scienza e religione, dualità opposte da sempre per natura.

«nulla, assolutamente nulla, nelle scoperte filosofiche, estetiche, morfologiche, biologiche, morali del nostro tempo nega la religione»- Dalì

Madonna Cosmica
dettaglio dell Madonna Cosmica- Dalì
Madonna Cosmica
Madonna Sistina- Raffaello

Nella Madonna Cosmica, Dalì si ispira alla Madonna Sistina di Raffaello, ma va oltre alla mera ricomposizione dell’ opera, Dalì nella sua rappresentazione surreale e onirica della Madonna, mostra di essere un vero genio e studioso.

Il periodo mistico nucleare di Dalì viene anche chiamato periodo atomico e la Madonna Sistina viene anche chiamata Orecchio dell’ antimateria di Van Gogh. Perchè?

Il periodo mistico nucleare di Dalì viene anche chiamato periodo atomico. La ricerca atomica di Dalì sulla teoria corpuscolare influenzò l’ artista tanto da applicarla sulle sue creazioni. Oltretutto i progressi scientifici hanno rafforzato l’ interesse, con  la scoperta del pione o pi-meson la più piccola particella del mesone (piccole particelle subatomiche).

Il termine pimeson che troviamo nella descrizione del titolo infatti L’estremità tagliata dell’orecchio di Van Gogh si smaterializza dal suo spaventoso esistenzialismo ed esplode pi-mesonicamente nello stupore della Madonna Sistina di Raffaello alias Madonna Cosmicafa riferimento proprio alle particelle subatomiche, argomenti che iniziarono a subentrare nella vita dell’ artista dopo l’evento della bomba atomica, che a sua volta lo fece avvicinare alla fede passando però per la scienza essendo lui agnostico ed anticlericale.

Ma perchè la tela della Madonna Cosmica riporta due date di creazione?

Dalla firma dell’ artista si suppone che dopo la creazione pimesonica del 1958, Dalì abbia, nel 1962, ritoccato la scena o meglio ha rivisitato il tutto interpretando la Madonna Cosmica anche come Orecchio dipinto con l’ antimateria rappresentata da piccoli puntini impercettibili.

Madonna Cosmica

Lo studio di Picasso e del suo cubismo analitico e di molti altri artisti, ha aiutato Dalì ad individuare nell’osservazione della Madonna Sistina di Raffaello la forma di un grande orecchio, come se la scena seguisse intenzionalmente la linea di contorno dell’ apparato. Questo ha richiamato nella mente dell’ artista la vicenda di Van Gogh e del suo orecchio tagliato.

Così nel 1962, come riportato nel retro della tela, Dalì ha riformulato il titolo di Madonna Cosmica scrivendo : The Cut End of Van Gogh’s Ear dematerializes from its frightening existentialism and Pi-Mesonically Exploding in the Dazzlement of Raphael’s Sistine Madonna” ovvero L’estremità tagliata dell’orecchio di Van Gogh si smaterializza dal suo spaventoso esistenzialismo e dall’esplosione pi-mesonica nell’abbagliamento della Madonna Sistina di Raffaello.

Madonna Cosmica

Qui non si può che notare il genio Dalì, infatti le macchie rosse di particelle subatomiche poste nel quadro alludono al sangue dell’orecchio reciso di Van Gogh.

Inoltre avvicinandosi alla rappresentazione dell’orecchio dell’antimateria si nota la Madonna Sistina, mentre, allontanandosi si può notare il grande orecchio di un metro e mezzo. Realizzando ciò, Dalì reintitolò anche il suo “capolavoro”, apportando la modifica del 1962.

Cosa pensi dell’opera? Ritieni che Madonna Cosmica di Dalì dovrebbe diventare di fruizione pubblica? Esprimi il tuo pensiero.
0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

poetry slam giuliano logos

13 maggio, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0