Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Muriliberi a Bomporto, Solara e Sorbara. Un mese di street art

Dal 12 settembre all'11 ottobre 2020 prende il via la prima edizione di Muriliberi a Bomporto

Bomporto
Bomporto
Ti interessa questa iniziativa? Ti piace la street art?

Si inaugura oggi alle 10.30 in piazza Roma a Bomporto la prima edizione di Muriliberi in provincia di Modena (Emilia-Romagna).

Il comune di Bomporto ha dato il via a questa iniziativa avvalendosi della coordinazione della giornalista Laura Solieri.

Muriliberi a Bomporto, prima edizione, un mese di street art ed arte a cielo aperto

Il tema della prima edizione di Muriliberi è il Fiume tanto caro ai Bomportesi. Saranno coinvolti i comuni di Bomporto, Solara e Sorbara, ognuno con una specifica connotazione artistica: pittura per Bomporto, grafica per Solara e fotografia per Sorbara.

Il concetto alla base della prima edizione di  Muriliberi è la libertà di sperimentare, ogni artista ha potuto realizzare le proprie opere secondo la propria sensibilità ed inventiva. Il tema del Fiume di questa manifestazione è stato così sviluppato liberamente dai partecipanti nelle tre forme visive: fotografia, pittura e grafica.

La rassegna d’arte contemporanea si snoderà per le vie delle cittadine su muri pubblici e privati, vestendo d’arte e novità le location scelte per la prima edizione di Muriliberi. Si tratta di una esperienza di street art ed arte a cielo aperto speciale e suggestiva che si differenzia dalle altre proposte perché privilegia il territorio scegliendo come tema il fiume, carico di significati per i Bomportesi.

Muriliberi durerà fino all’11 ottobre 2020 e vede la partecipazione di artisti provenienti da tutta Italia che, con le loro opere, hanno realizzato un ricco percorso artistico per promuovere il turismo locale ed attirare l’attenzione dei viaggiatori.

La lista degli artisti partecipanti è ricca ed eterogenea e comprende nomi di spicco tra gli espositori.

A Bomporto espongono i pittori:

– Ivano Biasetti (1946) originario di Solara dove tuttora vive, uno degli artisti più eclettici e conosciuti del panorama modenese, – Erio Carnevali (1949) artista modenese astrattista con 50 anni di esperienza artistica, presenta l’opera Le storie sono acque-Raffaele Cimino artista modenese, direttore creativo e docente di Comunicazione, partecipa con l’opera Tuffo nel fiumeGiulia Bonora (1986) artista ferrarese vive e lavora a Bologna, – Michelangelo Barbieri.

A Solara espongono i grafici:

– Giulia Rossi (1987) illustratrice prestigiosa partecipa con l’opera Fiume notturno– Antonella Battilani, – Atez muralista ed illustratore presenta l’opera Il letto e il fiume, – Elena La Regina, – Richard Poidomani Motta (1971) originario di Caracas, vive e lavora tra Parma e Barcellona, espone l’opera intitolata Scorrere tra passato e presente.

A Sorbara espongono i fotografi:

– Luigi Ottani, – Tommaso Mori ha partecipato alla Triennale di Milano, presenta la sua opera Oltre le due sponde, – Annalisa Vandelli reporter freelance, scrittrice e molto di più, presenta Ethiopian Spiderman, – Enrico Maria Bertani fotografo professionista partecipa con l’opera Rio Duoro, – Diego Poluzzi fotografo modenese che dal 2010 ricerca una fotografia più artistica, espone la sua opera dal titolo Il tempo in giostra sul fiume d’argento.

Bomporto  è un comune della provincia di Modena in Emilia-Romagna. La sua storia è da sempre legata al fiume Panaro. Qui si può ammirare la Darsena, una costruzione risalente al Settecento edificata dal Ducato Estense, che permetteva la navigazione fino al mare Adriatico. Altrettanto importante è il ponte delle Porte Vinciane che regolano il flusso delle acque del fiume Panaro nel naviglio modenese. Qui è possibile vedere le famose Porte Vinciane, costruite su progetto di Leonardo da Vinci.

Da tutto ciò si può comprendere l’importanza del fiume per i Bomportesi e la loro storia. La scelta del tema per la prima edizione di Muriliberi è stata fatta con consapevolezza ed amore per il territorio e la sua storia.

Rimani aggiornato visitando la pagina Facebook dedicata all’evento, sulla quale puoi richiedere informazioni e lasciare i tuoi commenti.

 

 

 

Commenti recenti

Commenta qui...

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0