Anna Marchesini

Anna Marchesini: l’indimenticata signora del trio

Ricordiamo l'attrice e imitatrice Anna Marchesini nel giorno del suo compleanno

Sei anni fa, più precisamente il 30 luglio 2016, moriva a Orvieto, sua città natale, l’indimenticata artista Anna Marchesini.

La grande attrice comica, di teatro e televisione, nonché scrittrice, si è spenta a soli 62 anni a causa dell’aggravarsi dell’artrite reumatoide della quale soffriva da anni.

Nacque il 18 novembre 1953 a Orvieto, ma in realtà la sua data di nascita era incerta… Scherzosamente lei ha sempre raccontato del fatto che per la sua mamma, Anna era nata il 19 novembre, ma il padre registrò in comune la data del 18 novembre.

Nel 1991 Anna Marchesini sposa l’attore tarantino Paki Valente con rito civile a Parigi, dal quale avrà la figlia Virginia due anni dopo e dal quale divorziò nel 1999.

Tra le sue molteplici abilità, la Marchesini fondò anche una casa di produzione, la Marisa srl, insieme alla sorella Teresa, spesso usato negli spettacoli del Trio e poi nelle produzioni più recenti degli spettacoli di Anna Marchesini.

Dal 2007 Anna Marchesini insegnò recitazione all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma, dopo ben due rifiuti precedenti, episodio del quale Anna diceva:

“Le quattro risate rimasero in gola dopo la prima bocciatura all’esame d’ammissione all’Accademia d’Arte Drammatica, alla quale, grazie a forti raccomandazioni, fece seguito la seconda bocciatura. Poi finalmente ebbi quel diploma”.

Anna Marchesini

Carriera

Nel 1979 Anna ricevette l’attestato di attrice di prosa e il teatro sicuramente fu il suo primo amore, ma la maggior parte degli italiani la ricordano per essere la comica del celebre Trio, costituito da lei con Massimo Lopez e Tullio Solenghi, in attività dal 1982 al 1994 (anche se il trio si è eccezionalmente ricostituito nel 2008, per tre serate televisive, per festeggiare i 25 anni dal loro esordio).

Anna nel 1982 incontrò e lavorò per la prima volta con Tullio Solenghi, in un programma televisivo svizzero per italiani e così nacque il sodalizio artistico che ha fatto splendere i due attori insieme all’altro talento comico: Massimo Lopez, conosciuto nel 1982 nel campo del doppiaggio, dove in quegli anni l’attrice lavorava molto:  è stata doppiatrice di Judy Garland nella seconda edizione restaurata de “Il mago di Oz” del 1980 ed in molti cartoni animati degli anni ottanta, tra cui “Lo specchio magico” e “Lady Oscar”.

Dopo lo scioglimento del Trio, l’attrice ha continuato a recitare con Solenghi nel 1994 – 1995 in un duo comico, per poi proseguire da sola la carriera di attrice teatrale.

Il debutto dei tre avviene in radio con il programma “Helzapoppin” che doveva ritrasmettere solo 13 puntate, ma visto il grandissimo successo, passò a 52 puntate, mentre l’esordio televisivo del trio fu alla conduzione dello show “Tastomatto” con Pippo Franco.

Da lì seguirono il festival di Sanremo, gli anni di Domenica In, gli sceneggiati comici (tra cui I promessi sposi, disponibile tutt’oggi su Rai Play) e le tantissime apparizioni televisive e teatrali.

Curiosità

Tra i personaggi interpretati dalla Marchesini, fece discutere l’imitazione della “Sora Khomeines”, insieme all’Ayatollah Khomeini (interpretato da Tullio Solenghi), con Pippo Baudo e Ronald Reagan (Massimo Lopez), durante lo sketch del Trio a Fantastico 7, nel 1986.

Ci fu addirittura un incidente diplomatico tra Iran e Italia perché l’Imam iraniano era un grande capo spirituale e politico del suo Paese, guida suprema dell’Iran dal 1979 al 1989.

Personaggi principali

La signorina Carlo, bella figheira, la sessuologa Merope Generosa, la cameriera secca dei signori Montagnè sono alcuni dei personaggi più famosi a cui ha dato vita Anna Marchesini. Sul suo sito ufficiale ci sono pensieri e pagine scritte da lei, tra cui il desiderio di essere cremata:

“Ho già adocchiato una vetrinetta in sala riunioni con un piccolo cofanetto verde di porcellana. Ritengo sia l’ideale per contenere le mie ceneri. E’ un’aspirazione che piano piano troverò il coraggio di far uscire alla luce”

scriveva ironica l’attrice, riferendosi ad un posticino nella sala riunioni della Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, suo luogo del cuore.

Qual è il vostro personaggio preferito interpretato da Anna Marchesini?

0 0 voto
Voto iCrewers
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0