Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Musica Natale 2020

Preparativi Natale 2020: la musica come protagonista

Un sottofondo musicale, per questo particolare Natale 2020, fa da contorno per questi giorni di restrizioni e chiusure

Mentre le famiglie sono indaffarate ad organizzare dolci, decorazioni, pacchetti e regalini, noi di iCrewplay Arte abbiamo preparato la nostra playlist natalizia. Un modo alternativo per alleggerire le tensioni che si sono accumulate in quest’anno. Non sarà un Lieto Natale, ma nella musica le persone possono trovare un po’ di conforto.

Natale 2020: l’occasione per riscoprire la buona musica e apprezzare gli affetti

Questo Natale 2020 sarà un Natale unico ed alternativo. Una festa amata da grandi e piccini, ma i cui festeggiamenti saranno limitati. Un Natale dove l’affetto è dimostrato con gli occhi e da sorrisi nascosti da mascherine sterili. Un Natale dove è preferibile evitare di abbracciare i nonni, un gesto mancato che evidenzia l’amore che si prova per loro.

Ma in questo Natale 2020, dove sono vietate le tavolate con tutti i parenti e chi lo passerà nella propria città, riempiendosi di malinconia per non aver potuto raggiungere i propri cari, o chi proprio in queste ore sta partendo, per avvicinarsi alla propria famiglia, o almeno una parte di essa, per evitare di passarlo da solo. In un momento storico in cui siamo tutti ormai stanchi di questo isolamento, spaventati dalla situazione, grati per la propria salute o purtroppo di fronte a un tavolo con posti mancanti, la musica diventa una cura e fa compagnia, in queste giornate tutte da riempire.

Probabilmente, in questo periodo di tristezza e chiusura fisica, ma non emotiva, pochi pensano che la musica possa aiutare ad alleggerire gli animi. In realtà, la buona musica e la musica che amiamo, può aiutare ad affrontare i giorni più difficili e bui, con un pizzico di ottimismo. Possiamo iniziare il nostro album natalizio con le note scritte da John Lennon e Yoko Ono:

So this is Christmas
And what have you done
Another year over
A new one just begun.

Happy Xmas (War is Over), il classico pacifista del 1971, che lancia un messaggio di speranza e che non deve mancare in questo triste Natale.

E, visto che il brano è stato prodotto da Phil Spector, il genio maledetto del Wall of Sound, vale la pena pescare nel leggendario “A Christmas Gift For You”, album natalizio (inserito nei 500 migliori titoli di sempre) realizzato da Spector con la sua scuderia: se c’è da scegliere un brano scegliete “Frosty The Snowman” delle Ronettes. E si vi state chiedendo “Cos’è il Natale?” ascoltate il groove swingato di What Christmas Means To Me di John Legend con Stevie Wonder.

E per i fortunati che possono passare un Bianco Natal, consiglio di ascolare, rimanendo in ambito jazzistico, si può passare a White Christmas nella versione di Charlie Parker, oppure Let It Snow nell’interpretazione della Count Basie Orchestra e un gioiello, Christmas in New Orleans con Louis Armstrong e la big band di Benny Carter, il Christmas Waltz cantato da Tony Bennett , poi si vola con Herbie Hancock con I’ll Be Home for Christmas e si chiude la sezione Swing con il bluesone orchestrale di Merry Christmas Baby di Etta James e la versione sbarazzina di Santa Baby di Eartha Kitt.

Un passaggio attraverso Home for Holydays con Cindy Lauper e Norah Jones e si entra in un’atmosfera più rock pop con 2000 Miles dei Pretenders, Christmas Time degli Smashing Pumpkins, Christmas (Baby, Please Come Home) degli U2, Father Christmas dei Kinks, We Wish You a Merry Christmas degli Weezer, Thank God It’s Christmas dei Queen, Christmas All Over Again di Tom Petty & The Heartbreakers, Wonderful Christmastime di Paul McCartney.

Natale 2020 Per andare poi verso climi più insoliti ecco il duo pop Summer Camp con Christmas Wrapping, i Fall con Hark the Herald Angels Sing, i Pearl Jam con Let me Sleep (It’s Christmas Time), i Ramones con Merry Christmas (I Don’t Want To Fight Tonight, Christmas in Hollis dei Run D.M.C. Santa’s Watching You di Kelly Finnigan fa da ponte verso un po’ di groove Soul tipo il James Brown di Santa Claus Go Straight to The Ghetto e l’insostibuile Santa Claus Is Coming To Town di Bruce Springsteen dal vivo.

Infine Robbie Williams con il nuovo singolo Can’t Stop Christmas (Columbia Records/Sony Music), contenuto nella versione deluxe dell’album The Christmas Present: con spirito ironico riflette su un 2020 senza precedenti: “Babbo Natale è sulla sua slitta, ma ora è a due metri di distanza.”, una melodia allegra con il tintinnio dei campanelli per immaginare lo spirito del Natale 2020.

Quale sarà la tua playlist per questo Natale 2020?

Qual è la tua canzone natalizia preferita? Quale ti riporta alla mente piacevoli ricordi? Lasciaci un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Potrebbe interessarti...

Ultime notizie

20 gennaio, 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0